Contenuto Principale
  ANNO V - N° 244                                             Italy Work News Supplemento di www.monitorenapoletano.it
  

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni

Apre il primo Alzheimer Cafè di Napoli | Stampa |

AIMA SHOW TEATRALE TEMATICO

Alzheimer Cafè anche a Napoli

di Giovanni Mattei

NAPOLI. 30 marzo 2014 - Domani dalle ore 18 alle ore 20, presso la Basilica di San Giovanni Maggiore in via Mezzocannone a Napoli, l’Aima presenta lo spettacolo teatrale di beneficenza “Alzheimer: l’ultimo pezzo di cotone di zucchero”.

Uno spettacolo promosso dall’Aima campana per rappresentare, con una storia toccante, dolcissima, ma nello stesso teneramente divertente, le numerose e complesse problematiche dell’Alzheimer, una patologia cronica degenerativa che colpisce circa un milione di persone in Italia con ricadute pesantissime in termini economici, sociali, etici, psicologici e di sofferenze su intere famiglie, che sono le seconde vittime di questa malattia. Lo spettacolo parlerà di una madre ed un figlio autistico, una vita semplice farcita da piccole ma affettuosissime azioni quotidiane. Sembrano bastare per continuare a vivere una serenità pur senza il marito per lei ed il padre per il giovane, ma la vita a un certo punto riserva loro un altro destino ancora una volta affrontato con amore e dedizione in mancanza del quale, molto spesso, ci si ritrova soli e sperduti in un tunnel buio e senza uscite. Nel corso dell’evento sarà inaugurato il primo “Alzheimer Cafè del Centro Storico” che Aima attiverà presso alcuni locali della Basilica San Giovanni Maggiore messi a disposizione dalla Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri e Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli. A  sostegno di tale iniziativa anche l’impegno della Fondazione Ad Astra vicina ai bisogni delle fasce piu deboli. L’adesione allo spettacolo teatrale, con un costo di soli 5 euro, contribuirà all’avvio del nuovo Alzheimer Cafè che solleverà dalla sofferenza centinaia di famiglie.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Fondato da

Enzo Musella

Cerca nel sito con Google