Contenuto Principale
  ANNO V - N° 211                                             Italy Work News Supplemento di www.monitorenapoletano.it
  

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni

Insegnamento, assunzioni nel caos | Stampa |

L’ATTACCO 140MILA A RISCHIO

Insegnanti, caos assunzioni

di Jacopo Di Bonito

ROMA. 18 aprile 2014 - Non c’è pace per la scuola. Lo Stato annuncia l’aggiornamento delle graduatorie degli insegnanti precari della scuola, utili per le assunzioni di ruolo, e monta la protesta. «Al provvedimento sono interessati 170 mila supplenti già inclusi, che potranno inserire on line i titoli di studio e i servizi svolti.

Mentre i 140 mila tra nuovi abilitati con TFA e PAS, diplomati magistrali e idonei all’ultimo concorso a cattedra vengono abbandonati al loro destino: sia dal Miur, che in spregio al buon senso, ai diritti dei cittadini e alle leggi comunitarie, decide di lasciarli fuori, sia dal panorama sindacale che anche stavolta rimangono a guardare e non intervengono». A lanciare l’accusa è l’Anief (Associazione Professionale Sindacale), che si dice pronta a dare battaglia legale perché: «si eviti che a 12 mila nuovi abilitati con TFA, ai 70 mila con titoli di servizio e abilitandi PAS, ai 55 mila diplomati magistrali e ad alcune migliaia di idonei al concorso a cattedra - prosegue il comunicato del sindacato -, laureati in SFP o abilitati in Europa venga negata la collocazione naturale conseguente ad un percorso selettivo e formativo che li ha visti protagonisti attivi». Il giovane sindacato ha inoltre buoni motivi per farlo: negli ultimi anni sono tanti i giudici del lavoro che hanno dato ragione a richieste analoghe. «Premesso che ancora una volta potrebbe decidere il tribunale al posto del legislatore - spiega Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario organizzativo Confedir - vale la pena ricordare che il Miur vuole estromettere delle graduatorie tutti docenti selezionati, formati e abilitati nelle nostre università statali».

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Fondato da

Enzo Musella

Cerca nel sito con Google