LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Strage di Bologna, 33 anni dopo Stampa
Scritto da Gaetano Pragliola   
Sabato 03 Agosto 2013 09:37

Giornata di ricordo e commemorazione per le vittime della strage di Bologna, 33 anni dopo.

«Sembra incredibile, dopo tanti anni che chiediamo ancora la cosa più semplice, ma non abbiamo avuto risposte. Ci sono gli esecutori, ma mancano ancora i mandanti, i burattinai, gli strateghi e quelli che hanno pensato alla carneficina», queste le dichiarazioni del presidente della Camera Laura Boldrini dal palco allestito di fronte alla stazione dove avvenne la strage che provocò 85 morti e 200 feriti.


La Boldrini ne ha approfittato per lanciare un monito al fine di eliminare i tanti punti oscuri presenti ancora sulla vicenda. A fargli eco anche il presidente del Senato Piero Grasso.

«Ricordare è indispensabile - ha dichiarato il presidente Grasso - affinché si continui a lottare contro l’oblio e contro il terrorismo e affinché si prosegua nella ricerca instancabile della verità storica e processuale. Molti errori - prosegue Grasso - sono stati compiuti, troppi depistaggi e ritardi nella ricostruzione dei fatti hanno rischiato di incrinare irreparabilmente il rapporto di fiducia tra i cittadini e le istituzioni».

Un messaggio ai familiari delle vittime è stato inviato anche del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: «Il meditato ricordo di quegli anni che hanno insanguinato il Paese non solo costituisce un doveroso e commosso omaggio alle vittime, ma è volto a diffondere e condividere con le giovani generazioni, che non hanno vissuto quelle vicende, consapevolezza storica, sensibilità civica, convinta mobilitazione a tutela dei principi democratici sanciti dalla nostra Costituzione. Rinnovo pertanto il mio apprezzamento - ha aggiunto il numero uno del Colle - per l'impegno profuso dall’Associazione nel promuovere e coltivare una riflessione collettiva su quel periodo sofferto della nostra storia e nell'adoperarsi affinché venga fatta piena luce sugli aspetti del feroce atto terroristico, non ancora chiariti nonostante la lunga, ma non ancora conclusa, serie di investigazioni e processi».

Un ulteriore appello per la ricerca della verità, anche dopo tanti anni, è arrivato anche da Paolo Bolognesi, presidente dell’Associazione vittime della strage di Bologna che ha parlato in Consiglio comunale per la commemorazione della strage della stazione.

«Analizzando i documenti processuali a 360 gradi questa possibilità c'è tutta. Questa vicenda criminale e politica del nostro Paese può essere ricostruita in tutti i suoi dettagli e questo è estremamente importante per la democrazia e per il futuro del nostro Paese».

Un’immagine raffigurante una lapide con i nomi delle 85 vittime è stata poi posta all’esterno della stazione con «Oggi arrivare ai mandanti è possibile. Il ricordo consolida la mobilitazione delle coscienze. La verità è a portata di mano».

La sete di giustizia dei familiari delle vittime, insomma, è ancora tanta.

 

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site