LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Russia: un meteorite esplode a bassa quota. 1000 feriti, 82 bambini e 2 in gravi condizioni Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Venerdì 15 Febbraio 2013 19:12

A detta dell’astrofisico italiano Margherita Hack è un fenomeno abbastanza strano quello che è accaduto stamane intorno le 4.20 ora italiana, circa le 9.20 ora locale.

Un bolide (un corpo celeste formato da pietra e materiale ferroso) è esploso, sembra 9 volte, nel cielo di Chelyabinsk, negli Urali, di cui la prima esplosione è avvenuta a 55.000 metri dal suolo.

Un fenomeno che ha causato circa 1000 feriti, più che altro da vetri rotti dal contatto con il corpo celeste, di cui 82 di questi sono bambini e 2 ricoverati in modo grave in terapia intensiva.

Tra ai danni registrati ci sono un capannone distrutto, 297 edifici danneggiati e, a causa delle esplosioni, gli animali dello zoo si sono impauriti, ma un censimento completo potrà essere dato solo domani con certezza.

 

 

Le autorità locali hanno invitato la popolazione a non toccare i frammenti caduti, anche se, poche ore dopo l’impatto, alcuni di questi frammenti erano già in vendita a prezzi da concordare, ma in generale intorno i 500 rubli (circa 12,45 €uro)

Il bolide dovrebbe avere un peso approssimativo di 50 tonnellate.

Secondo il colonnello Yaroslav Poshiupkin, portavoce della regione militare degli Urali, citato dall'agenzia Ria Novosti, sarebbe stato ritrovato un cratere di 6 metri di diametro sul ghiaccio del lago Chebarkul. Intorno al cratere sono stati rinvenuti piccoli pezzi di roccia nera di 0,5-1 centimetri che si ritiene di provenienza dal meteorite. La zona è stata sigillata dai militari che hanno inviato anche una squadra di sommozzatori, secondo fonti russe.

Il Presidente Russo Putin ha detto che il sistema di allarmi non è stato efficiente, mentre il Primo Ministro Medved ha detto che non solo l’economia è vulnerabile, ma anche il nostro pianeta.

Ancora, Greenpeace Russia accusa il governo di Mosca di aver sottostimato i rischi dell'esplosione del meteorite, che è avvenuta vicino al complesso nucleare di Mayak. La zona in cui si è verificata l'esplosione è a 100 km dal sito di stoccaggio e smaltimento in cui si trovano decine di tonnellate di plutonio trattato per la produzione di armi. Nella regione di Chelyabinsk si trova anche l'impianto per lo smaltimento di armi chimiche di Shchuchye, che contiene circa 6 mila tonnellate di agenti nervini tra cui sarin e VX.

Ciò che lascia perplessi  è che solo il satellite meteorologico europeo Meteosat 10 si è accorto del passaggio del bolide, mentre gli altri satelliti, sembra di no.

Nel frattempo è previsto il passaggio dell’Asteroide 2012 DA14 che passerà ad una distanza di circa 30.000 km dalla Terra (più vicino dei satelliti geostazionari), alle 20.50 ora italiana

Secondo la NASA questo meteorite non dovrebbe essere pericoloso per la Terra ed è grande circa 45 metri di diametro

 

 

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site