LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Napoli: Danneggiate le telecamere della ZTL di Mezzocannone Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Sabato 19 Gennaio 2013 12:54

Hanno usato dei petardi come ordigni per sabotare le tanto discusse telecamere della ZTL del Centro Storico.

Il varco in questione è quello di Mezzocannone, adiacente la sede centrale dell’Università di Napoli “Federico II”.

Si tratta, presumibilmente, di un sabotaggio mirato, in quanto proprio quel varco, tornando con la mente indietro nel tempo, prima del segnale Varco Attivo, non si capiva se era stato attivato o meno il sistema di controllo.

«Sono stati vandalizzati dei presidi di legalità e tutela del territorio che costituisce una delle aree più preziose della città - afferma Francesco Chirico, presidente della II Municipalità - questa zona è sottoposta a prescrizioni Unesco proprio per il suo valore storico, culturale e artistico e siamo di fronte al primo episodio criminale consumato ai danni delle telecamere ma non dimentichiamoci che siamo bersagliati da atti vandalici ai danni di parchi, paletti e dei nostri beni artistici».

 

 

A guardare l’impianto di videosorveglianza del traffico posizionato su via Mezzocannone sono ben visibili le tre aste su cui poggiano altrettante telecamere, una di queste è completamente rotta ma anche le altre due presentano evidenti segni di danneggiamento, in particolare quella posizionata più in alto ha l’obiettivo rivolto verso il cielo. «Ho ricevuto molte segnalazioni dai cittadini della zona che denunciavano il danneggiamento delle videocamere da parte di ignoti - continua Chirico - alcuni di loro mi hanno parlato anche di ordigni buttati sull’obiettivo per sabotare la sorveglianza ma il punto è che la compromissione dei teleobiettivi inficia i benefici conquistati con la ZTL che rimane uno dei provvedimenti migliori per valorizzare questo territorio e la sua vivibilità».

Dalle prime verifiche sembra che il varco sia non funzionante dal 31 dicembre 2012, proprio in concomitanza dei rituali, quanto, spesso, criminali fuochi d’artifico.

«Si tratta di un atto grave che ha certamente lati oscuri e comporta migliaia di euro di danni - tuona Pino De Stasio, consigliere municipale con delega al centro storico e patrimonio Unesco - questo atto rilancia anche la vicenda molto criticata della ZTL del varco di piazza Dante, che fino ad ora è restato inascoltato dall’assessore Donati».

Come riportato in un altro articolo, effettivamente questi dispositivi, sicuramente utili per la gestione delle emissioni di scarichi automobilistici, forse andrebbero rivisti e rimodulati per rendere la circolazione meno offensiva per l’utenza e meno dannosa per l’ambiente

Resta la domanda di come il Comune, solo ora, si sia accorto di questo malfunzionamento.

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site