LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Il Comune di Napoli ad un passo dalla Bancarotta - Servono 1,6 MLD di €uro in 10 anni Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Domenica 20 Gennaio 2013 20:53

Per poter risanare il deficit comunale per i cittadini si prospettano 10 anni di lacrime e sangue, infatti il Comune di Napoli sta pensando di aderire al fondo antidissesto del Governo (Decreto 174 del 10-10-2012), che darebbe solo  280 milioni di €uro.

Per poter far questo il Comune deve rientrare di 1.600.000.000 di €uro in 10 anni, ovvero deve incrementare di 160.000.000 annui il suo bilancio per i prossimi  10 anni

Come fare?

Ovviamente la prima cosa che si pensa di aumentare è la tassa sulla casa. La prima viene allineata alle seconde, terze ecc. e paga un IMU pari al 6‰ sul valore catastale riadeguato.

Il gettito complessivo dell’IMU dovrebbe essere di circa 275.000.000 di €uro

 

 

Poi l’IRPEF. Cancellata la cosiddetta IRPEF modulare, ovvero chi più guadagna più paga e si ritorna a due fasce, quella sotto i 15.000 €uro esentati dal pagamento e quella sopra la cui aliquota massima è dello 0,8%. Da questo ritocco dovrebbero entrare nelle casse comunali almeno 30.000.000 di €uro in più

Oltre queste stangate, altre voci di introiti dovrebbero essere quelle della vendita del  patrimonio immobiliare, la cui stima si aggira intorno il miliardo di €uro ed il Comune spera di incassare almeno 700.000.000€.

In ultimo si deve mettere mano alle Società Partecipate cui dovranno essere tagliate il 10% delle spese e ci sarà il taglio del 20% delle spettanze dei vari consiglieri e presidente dei cda di quest’ultime

Insomma all’orizzonte ancora una tempesta per ripianare le allegre assunzioni degli oltre 13.000 dipendenti delle società partecipate, con annessi straordinari e quant’altro a pioggia senza controlli (oltre non dimentichiamo gli stipendi d’oro dei manager) per il periodo che va da 2007 al 2011.

il 22 gennaio la proposta arriva in Commissione Bilancio del Comune, il 28 lo discuterà il Consiglio Comunale.

Se approvato dal Consiglio, la proposta passa al Ministero degli Interni, se bocciato il Comune di Napoli andrà in Bancarotta

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site