LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Napoli - Racket funerali, sfida alla camorra Stampa
Scritto da Jacopo Di Bonito   
Giovedì 12 Settembre 2013 16:39

Il duro colpo inferto al racket del caro estinto, dopo la riforma della normativa regionale che liberalizza il settore delle imprese funebri, sembra non bastare.

Più chiarezza e meno camorra, è quanto chiedono le associazioni di categoria.

«Ora che è stata ufficialmente approvata la riforma della normativa regionale nel settore delle attività funerarie, chiediamo ai Comuni della Campania di vigilare sulle imprese inquinate dalla camorra, che si arricchiscono con i soldi dei familiari dei defunti, cui estorcono denaro che va a rimpinguare le casse dei clan».

 

 

A metterlo nero su bianco ci hanno pensato l’Acitof-Feniof, la Laiif e la Federcofit dopo l’approvazione della riforma che arriva appena 16 mesi dopo che, in Commissione regionale Anticamorra presieduta da Gianfranco Valiante, è stato posto il problema di un intervento urgente per liberalizzare il settore delle imprese funebri.

Dalla Regione arrivano quindi nuove disposizioni per i sindaci costretti a ripensare il regolamento comunale di polizia mortuaria in linea con la rinnovata normativa.

Controlli mirati, inasprimento delle sanzioni amministrative.

Sono questi due i messaggi più forti che la Regione vuole mandare alla criminalità organizzata, da anni padrona dell’intero settore.

Inoltre è stato istituito l’Osservatorio regionale per la legalità e la trasparenza delle attività funerarie e cimiteriali al quale verrà chiesto un impegno reale sul territorio. «Sono lieto - dichiara Valiante - di aver avviato l’iter di questo importante provvedimento.

Troppo spesso nella nostra Regione le famiglie dei defunti vengono colpite da una intrusione violenta da parte di imprese abusive e illegali che, in assenza di regole certe e di controlli, vengono esposte al ricatto estorsivo, a prezzi elevatissimi e servizi di scarsissima professionalità.

Con questo intervento - ha concluso il presidente della Commissione regionale Anticamorra - da oggi sarà più facile avviare una legittima impresa funebre ma al tempo stesso sarà più difficile operare illegalmente o abusivamente e saranno controllate e pesantemente sanzionate le attività abusive e illegali del settore anche grazie alla istituzione dell’Osservatorio regionale creato da questa riforma».

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site