LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Napoli - 250 Militari in più per rafforzare il presidio di legalità Stampa
Scritto da Redazione   
Lunedì 15 Febbraio 2016 18:53

Da oggi, a Napoli, 250 militari saranno impegnati in operazioni ad alto impatto sul territorio.

Questa è la pronta risposta dello Stato, che avevo assicurato durante il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza, dedicato al capoluogo campano". Lo afferma il ministro dell'Interno, Angelino Alfano.

 

 

"Queste unità di rinforzo - sottolinea il ministro - rappresenteranno con più forza il presidio di legalità che noi intendiamo contrapporre agli episodi di violenza e di recrudescenza della criminalità e alle faide interne che in questo momento caratterizzano le azioni criminali, potenziando il controllo del territorio e rafforzando la fiducia dei cittadini nelle istituzioni".

«È un piano complessivo che si basa su cinque pilastri e del quale l'impiego di queste 250 unità costituisce una parte essenziale - prosegue il ministro - Gli altri punti sono più sinergia e raccordo tra gli apparati investigativi coordinati dalla magistratura, più investigatori con il distacco di operatori dei reparti speciali Sco, Ros, Scico e Dia, più impianti di videosorveglianza, più efficienza nelle chiamate di emergenza anche grazie all'attivazione in Campania del Nue, 112».

«Il rafforzamento del presidio di legalità a Napoli con l’impiego di 250 militari, voluti dal Ministro Alfano, è una valida risposta dello Stato che fa sentire la sua voce e la sua presenza in un territorio che troppo spesso è stato dimenticato. Tali unità di rinforzo, come ha evidenziato il ministro, sono solo una parte di una strategia ben più completa e che prevede una maggiore sinergia e raccordo tra gli apparati investigativi, un maggior numero di investigatori, più impinati di videosorveglianza e più efficienza nelle chiamate di emergenza. Si tratta di risposte concrete per essere dalla parte dei cittadini onesti che chiedono supporto dalle istituzioni e che così riprenderanno quella fiducia che col tempo si è logorata”. A dirlo è Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa e coordinatore regionale in Campania del Nuovo Centrodestra.

«Più esercito a Napoli non vuol dire militarizzare la città, ma aumentare la sicurezza dei napoletani e combattere meglio camorra e microcriminalità». Lo scrive, su Twitter, Gianni Lettieri, imprenditore e candidato sindaco a Napoli, commentando l'invio di 250 militari in città.

 

Short URL: http://2cg.it/2qi

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site