LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Napoli - Clan scatenati - Agguato ad un esponente del clan Mazzarella Stampa
Scritto da Administrator   
Sabato 08 Ottobre 2016 10:49

Un uomo Giuseppe Vatiero, di 55 anni, è stato ferito gravemente con colpi d'arma da fuoco. Secondo una prima ricostruzione il fatto è avvenuto, in strada, nella zona delle Case Nuove, a Napoli.


L'uomo, ritenuto dalla poliziia esponente del clan Mazzarella, subito dopo l'agguato,  è stato soccorso e portato al Loreto Mare: pare che a trasportare il corpo ormai in fin di vita del pluripregiudicato siano stati anche alcuni sanitari del nosocomio, allertati dalle grida e dall'allarme scatenato dai residenti subito dopo l'agguato.

Le sue condizioni sono disperate: Vatiero è stato raggiunto da almeno quattro colpi, tre dei quali lo hanno raggiunto alle spalle, perforandogli un polmone, e il quarto al cranio. Ha perso molto sangue e potrebbe non superare la notte.

I medici stanno tentando di strapparlo alla morte sottoponendolo a un delicatissimo intervento chirurgico per estrarre il proiettile conficcato nel cervello.

Sul posto le Volanti della polizia. Indagini affidate alla Squadra mobile diretta da Fausto Lamparelli.

Non un solo testimone si è fatto avanti, nonostante in tanti abbiano assistito alla lugubre esecuzione.

Nessun dubbio sulla matrice camorristica dell'agguato.

E, in assenza della collaborazione di chi pure ha visto e non parla, si comincia ricostruendo la vita della vittima.


La scheda della vittima

Chi era Vatiero? Nato e cresciuto nella zona delle Case Nuove, il 55enne era finito nelle maglie della giustizia più volte. Fatale però gli era stato l'arresto nel 2004: quando la Direzione distrettuale antimafia di Napoli aveva chiesto ed ottenuto dal gip del Tribunale il suo arresto con accuse pesantissime: associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata alle estorsioni e al traffico di droga.

Vatiero, considerato vicino al clan Caldarelli (un tempo vicino ai potentissimi Mazzarella), aveva scontato circa dieci anni in carcere.

Poi, qualche mese fa, pagato il conto con la giustizia, era tornato in libertà. Da quel momento - questa è la pista seguita dagli investigatori - avrebbe tentato di assumere un qualche ruolo nelle gerarchie criminali facendo, forse, il passo più lungo della gamba: pestando cioè i piedi a qualcuno che conta davvero alle Case Nuove e al Mercato. Di certo, una volta uscito dal carcere, Vatiero non ha preso in considerazione un particolare non irrilevante.

E cioè che tutto era cambiato, a Napoli, nelle fila della camorra.

Ipotesi alternativa, che pure nella immediatezza dei fatti deve essere messa nel conto, è quella che porta a ipotizzare un ruolo del clan Rinaldi nella organizzazione del raid.

I Rinaldi hanno da tempo dichiarato guerra ai Mazzarella per il controllo dei traffici illeciti nella zona di piazza Mercato.

 

Short URL: http://2cg.it/3w3

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site