LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Hotel Rigopiano - Trovati vivi i fidanzati di Valva (SA) - I Dispersi Stampa
Scritto da Redazione   
Sabato 21 Gennaio 2017 10:08

È ancora sotto quella coltre di neve Stefano Feniello, il 28 enne di Valva in vacanza a Rigopiano con la sua fidanzata, Francesca Bronzi. Ieri sera la notizia che erano vivi e la grande gioia. Nella notte è Francesca ad essere stata estratta e portata in ospedale, a Pescara. La ragazza si è mostrata sotto choc, per le tante ore passate sotto le macerie.



In un primo momento ha detto di essere mano nella mano con il suo Stefano, poi ha detto di non ricordare. Una confusione comprensibile. Questo gruppo di superstiti individuati, infatti, stando ad alcune indiscrezioni, era in un luogo diverso da quello in cui sono stati ritrovati i superstiti di ieri. Luogo più impervio. I soccorritori, stando a quanto si apprende, avrebbero aperto un nuovo varco, all’interno della struttura per giungere a loro. Operazione delicatissima e pericolosa, operazione che ha richiesto e richiede tempo.

Dopo il contatto di ieri sera tra il papà di Stefano, Alessio Feniello, ed il sindaco di Valva, Vito Falcone, in cui si annunciava il ritrovamento di suo figlio e di Francesca, anche questa mattina uno scambio di notizie, con un lapidario «Siamo in attesa» da parte di Alessio. È l'estenuante attesa dei familiari, consci delle grandissime difficoltà che i soccorritori stanno riscontrando nel tirare fuori Stefano, come gli altri che sono ancora lì. I genitori sono sul posto da ieri, da quando hanno ricevuto la notizia del ritrovamento. Da Valva sono partiti questa mattina, invece, altri due zii ed alcuni cugini.

 


I dispersi

Nella tragedia di Rigopiano frazione del comune di Farindola, in provincia di Pescara, ci sono ancora 20 persone di cui non si hanno notizie, anche se gli eventi sono in continua evoluzione. Cifre ricostruite da soccorritori e forze dell'ordine, anche attaraverso le telefonate delle famiglie coinvolte allarmate per il destino dei loro cari. A metà pomeriggio, gli uomini dei vigili del fuoco, del soccorso alpino e della guardia di finanza che stanno lavorando da ore, avevano stabilito un contatto con un ulteriore gruppo di superstiti, tre persone, dopo quello di sei trovato in mattinata e una settima persona individuata nel primo pomeriggio. Si tratta di un bimbo di 8 anni, Gianfilippo figlio di Giampiero Parete l'uomo che è scampato per caso alla valanga e ha dato l'allarme il 18 pomeriggio e della figlioletta Ludovica. Gli altri bambini sono Samuel il figlio di 7 anni di Dino Di Michelangelo e Marina Serraiocco, che sarebbe tra i sopravvissuti secondo quanto riferito dal sindaco di Osimo e Riccardo il figlio di 10 anni di Sebastiano e Nadia Di Carlo, anche lui sopravvissuto in base a quanto riferito da una zia. 

In serata è arrivato l'annuncio dei nomi di altri cinque superstiti che soccorritori hanno individuato e che stanno cercando di recuperare. Si tratta di I fidanzati Giorgia Galassi, 22 anni, studentessa e Vincenzo Forti, 25 anni, pizzaiolo, entrambi di Teramo; Stefano Feniello, 28 anni e la fidanzata Federica Bronzi, 25 anni di Valva (Salerno); Giampaolo Matrone. I loro nomi sono stati resi pubblici dopo la comunicazione ai familiari da una funzionaria della protezione Civile su indicazione del Prefetto Francesco Provolo di Pescara all'esterno dell'ospedale. Per tutti gli altri è la speranza a tracciare la strada per la salvezza.

L'ELENCO DEI DISPERSI

Claudio Baldini e la moglie Sara Angelozzi di Atri (Teramo).

Marco Vagnarelli di Castignano (Ascoli) e Paola Tomassini di Pedaso.

Valentina Ciconi, 32 anni, di Monterotondo (Roma), moglie di Giampaolo Matrone, 33 anni, pasticcere.

L'albergatore Roberto Del Rosso, gestore dell'hotel.

Domenico Di Michelangelo, 40 anni, poliziotto (Osimo) Marina Serraiocco, 36 anni.

I parrucchieri di Castel Ferentino (Chieti) Luciano Caporale, 54 anni e la moglie Silvana Angelucci, 46 anni.

Piero Di Pietro, 55 anni, di Loreto Aprutino (Pescara) impiegato e allenatore di calcio e la moglie Barbara.

Con loro c'erano anche il piazzaiolo Sebastiano Di Carlo e la moglie Nadia.

I fidanzati Marco Tanda, 25 anni, pilota d'aereo di Macerata e Jessica Tinari, 24 estetista di Vasto.

Emanuele Bonifazi, 31 anni, di Pioraco (Macerata) lavora alla reception dell'hotel, assieme ad Alessandro Riccetti, 33 anni, ternano e altre due dipendenti dell'albergo Cecilia Martella di Atri (Teramo) e Luana Biferi di Bisenti (Teramo).

 

Short URL: http://2cg.it/48g

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site