LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Torre Annunziata - La Compagnia Hirondelle mette in scena Sembianze - Photogallery Stampa
Scritto da Redazione   
Sabato 26 Gennaio 2019 10:06

Al Teatro Politeama di Torre Annunziata, va in scena Sembianze della Compagnia Teatrale Hirondelle, costituita da giovani talenti.

 

 

Lo spettacolo che mettono in scena è tratto dal libello Il Fiore attribuita come lavoro giovanile a Dante Alighieri, ma di cui, e nell'intervista che segue diventa più chiaro, ci sono molti pareri discordanti.

Ecco l'intervista fatta con una delle attrici Mary Porzio

D: Il Fiore di Dante Alighieri in scena, mi sembra una scelta audace, soprattutto in che chiave viene messa in scena (in costume d'epoca oppure in chiave moderna)

R: Non l’ho mai vista come una scelta audace, affrontare in Italia un autore cardine della letteratura italiana. Ma certo, in un contesto di provincia, che tende a favorire il riciclo della tradizione teatrale partenopea, che è nato e cresciuto con le commedie di De Filippo e Scarpetta, forse proporre un’opera inedita dalle atmosfere rinascimentali, è effettivamente una scelta coraggiosa. Se è così, ne siamo fieri.

La chiave in cui la mettiamo in scena, è divisa in un milioni di chiavi diverse. Non c’è solo modernità o antichità, non coerenza o rivoluzione.  C’è  una chiave che apre i confini temporali, e confonde le epoche e fa estraniare da ogni tempo. Ce n’è una che apre armadi antichi e vi tira fuori crinoline, mantelli, corpetti. Il nostro mazzo di chiavi è molto fornito, mira solo a restituire suggestioni magiche, far provare emozioni, e creare poesia.

D: Essendo un'opera non molto nota, ormai neanche a scuola se ne parla più, puoi farci un breve abstract giusto per focalizzare personaggi e le storie'

R: Premetto che va specificato che il Fiore non è un’opera di Dante ma un’opera di dubbia attribuzione dantesca, al centro di dispute tra filologi e critici letterari.



Il Fiore, a cui Sembianze si ispira, è il racconto di una conquista amorosa. Protagonisti del nostro spettacolo sono Amante ed Amore, il primo, rappresentante l’amore provato, la seconda, l’oggetto d’amore. Intorno a queste due prime allegorie, ne gravitano altre, come Bellaccoglienza, balia buffa e stravagante e i Falsembiante, eclettici perdigiorno. Sul fronte nemico, ad ostacolare il lieto fine per Amante ed Amore, troviamo Schifo, geloso e possessivo fratello di Amore, simbolo di pudore e Malabocca, perfida sua amante, rappresentante la Maldicenza. Barcollante sul confine tra amica e nemica, è invece Ragione, saggia e a volte folle. Tutto lo spettacolo è come una guerra di posizione, che lascia spazio ad una danza tra i lati opposti di una scacchiera. A confronto, sono i vizi e le virtù dell’animo umano.

 

Photogallery - Sembianze

Photo by Giovanni Di Cecca / MagnaPicture.com --- Archivio Storico dicecca.net - MONITORE NAPOLETANO


Giovanni Di Cecca su Instagram



 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site