LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXI

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Beirut - Il giorno dopo sembra un campo di battaglia - Oltre 200 morti e 4000 feriti, ma ci sono molti dispersi Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 05 Agosto 2020 09:22

 

>>> Beirut - 2 Esplosioni al Porto - Come la Bomba atomica di Hiroshima - Esplose 2000 tonnellate di Nitrato di Ammonio - Video

 

E' di 100 morti e 4.000 feriti, almeno, la conta dei danni dell'esplosione che ieri pomeriggio ha devastato il porto e le zone limitrofe di Beirut, Libano.

L'Esplosione simile ad una bomba atomica ha generato un'onda d'urto di magnitudo 3.3 Richeter che si è sentita fino a Cipro.

 

Video - l'Esplosione dall'alto


Tre ospedali sono stati «completamente distrutti» e altri due «parzialmente distrutti» dalle devastanti esplosioni di ieri nella capitale libanese. Lo ha confermato ad al-Jazeera Mirna Doumit, presidente dell'Ordine degli infermieri di Beirut. «Abbiamo dovuto trasferire i pazienti in altri ospedali - ha detto - Altri due ospedali sono parzialmente distrutti. È una catastrofe».

Il ministro della salute libanese Hamad Hasan consiglia a chiunque possa di andare via da Beirut.

Hasan - citato dai media locali - afferma infatti che materiali pericolosi sprigionatisi nell'aria dopo le deflagrazioni potrebbero avere effetti a lungo termine mortali.

Almeno 100 i dispersi, si scava tra le macerie

A Beirut i soccorritori lavorano alla ricerca di circa 100 persone che risultano disperse dopo le potenti esplosioni che ieri hanno devastato parte della città e che potrebbero essere sotto le macerie, soprattutto nelle vicinanze del porto.

Lo ha confermato all'agenzia Dpa un funzionario della protezione civile. Intanto il segretario generale della Croce Rossa libanese, George Kettneh, ha detto alla stessa Dpa che nelle prossime ore potrebbe ulteriormente aggravarsi il bilancio delle vittime.

Gli ultimi dati confermati parlano di 100 morti e 4.000 feriti.L'ambasciata australiana a Beirut è stata danneggiata «in modo significativo».

È stato il premier australiano Scott Morrison a confermare, come riportano i media australiani, che la rappresentanza diplomatica - a circa 1,8 km dal luogo delle deflagrazioni - è stata «colpita in modo significativo».

«Possiamo dire che tutto il personale sta bene, ma l'edificio dell'ambasciata è significativamente compromesso», ha aggiunto. Tra le vittime delle esplosioni c'è anche un cittadino australiano.

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2020 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXI
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site