LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

10 Giornata di Ritorno - Palermo - Napoli 0 a 1 Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Domenica 13 Marzo 2016 22:30

A Palermo risolve Higuain con un rigore al 23°. Al 33° Higuain serve Mertens, ma il portiere del Palermo Sorrentino dice di no.

Partita dominata e sembra anhe che il sereno stia tornando a splendere sotto il Vesuvio.

Dalla classifica sembra ormai che la sfida per il Campionato sia, ormai come al solito, una volata a 3 con le solite tre protagoniste degli ultimi campionati: Juventus, Napoli e Roma

 

 

Molto dipenderà anche da come andrà la Champions con il Bayern che ha pareggiato 2 a 2 allo Juventus Stadium, e, conseguenmente se la Juve uscirà o meno dalla coppa concentrando le energie sul Campionato o meno


"Abbiamo dominato e potevamo chiudere con più gol di scarto". Pepe Reina, trascinatore e leader carismatico di questo Napoli, analizza il successo azzurro e lancia la carica per le prossime partite:

"La gara di oggi non era semplice ed abbiamo dato dimostrazione di concentrazione e forza. Non abbiamo concesso nulla ed abbiamo comandato il gioco sin dall'inizio".

"Il nostro cammino deveve essere questo, pensando a vincere gara dopo gara. Non possiamo influire sul cammino della Juve e delle nostre avversarie, perciò dobbiamo solo concentrarci solo su di noi per cercare il massimo da qui alla fine del campionato".

"Il gruppo è forte, solido ed è consapevole di quello che sta facendo. Bisogna proseguire così anche per i nostri tifosi che ci seguono ovunque e che devono essere fieri di noi".

Stesso pensiero per Allan: "Dobbiamo rimanere concentrati partita per partita. E' chiaro che c'è sempre la tentazione di fare calcoli o guardare le avversarie, ma noi sappiamo qual è la nostra strada e sinora siamo arrivati ai vertici pensando solo al nostro gioco".

"Stasera abbiamo subito sbloccato una gara complicata e poi abbiamo amministrato il gioco. Non abbiamo mai sofferto e potevamo segnare ancora. Mancano ancora nove partite e dobbiamo pensare solo al prossimo impegno di domenica per proseguire il nostro cammino"


"Dobbiamo pensare solo alle nostre partite senza guardare nè avversari, nè classifica. Il nostro obiettivo è cercare il massimo in queste nove partite che restano". Maurizio Sarri non alza la testa da manubrio e chiede al suo Napoli la volata finale. Gli azzurri vincono al Barbera e si riemmtono in scia della Juventus. Il tecnico è soddisfatto della prestazione e dell'atteggiamento mentale:

"Oggi la squadra ha fatto molto bene, l'ho vista addirittura un po' leziosa perchè si divertiva a palleggiare. Però se i ragazzi giocano in scioltezza significa che stanno bene anche se sarebbe meglio chiuderle queste gare"

"La partita era rischiosa e l'atteggiamento del Palermo è stato significativo rispetto alla voglia che avevano di riscattarsi. Noi siamo stati bravi, abbiamo creato più palle gol e talvolta bisogna essere più cattivi per metterla dentro. Questo forse l'unico aspetto meno positivo di una prestazione importante sia come organizzazione di gioco che come possesso palla".

"Mi ha fatto piacere soprattutto non aver subìto gol, perchè in alcune partite passate pur giocando su questi livelli avevamo accusato qualche sbavatura anche dovuta ad episodi sfortunati ma anche a responsabilità nostre. Stasera la squadra mi ha soddisfatto in pieno anche come applicazione difensiva".

"I ragazzi sono sereni ed anche entusiasti in allenamento. Sono tranquilli e concentrati. Abbiamo raggiunto 64 punti in classifica dopo 29 giornate e l'anno scorso il Napoli chiuse a 63. Questa è la dimostrazione di come sia straordinario il nostro cammino".

La volata per il primato è lanciata...

"Stare dietro alla Juventus di 3 punti deve essere per noi un onore ed un motivo di vanto per ciò che stanno facendo loro. La Juve ha conquistato 55 punti sugli ultimi 57, un percorso strepitoso e noi non possiamo far null'altro che cercare di vincere le nostre gare senza guardare in casa d'altri".

Poi un plauso ad Higuain: "Gonzalo oggi si è sacrificato tanto, ha giocato molto con la squadra come gli avevo chiesto io ed è stato un punto di riferimento per la nostra manovra. I numeri eccezionali che sta ottenendo parlano ampiamente per lui, ma stasera mi è piaciuto molto anche il suo atteggiamento tattico"

 

Come di consueto, risultati, classifica e sintesi della partita

 

      JUVENTUS-SASSUOLO    1-0          
      EMPOLI-SAMPDORIA     1-1          
      INTER-BOLOGNA        2-1          
      CHIEVO-MILAN         0-0          
      CARPI-FROSINONE      2-1          
      FIORENTINA-VERONA    1-1          
      GENOA-TORINO         3-2          
      UDINESE-ROMA         1-2          
      LAZIO-ATALANTA       2-0             
      PALERMO-NAPOLI       0-1          



           punti vinte pari perse gf  gs
 JUVENTUS    67    21    4    4   51  15
 NAPOLI      64    19    7    3   59  23
 ROMA        59    17    8    4   61  30
 FIORENTINA  54    16    6    7   50  32
 INTER       54    16    6    7   39  27
 MILAN       48    13    9    7   39  30
 SASSUOLO    44    11   11    7   36  32
 LAZIO       41    11    8   10   37  37
 BOLOGNA     36    10    6   13   30  33
 CHIEVO      35     9    8   12   33  39
 EMPOLI      35     9    8   12   34  42
 GENOA       34     9    7   13   31  34
 TORINO      33     8    9   12   36  38
 SAMPDORIA   32     8    8   13   43  47
 ATALANTA    30     7    9   13   26  35
 UDINESE     30     8    6   15   25  44
 PALERMO     27     7    6   16   28  51
 FROSINONE   26     7    5   17   29  55
 CARPI       25     5   10   14   26  45
 H.VERONA    19     2   13   14   25  49

- Primo tempo -
2' - girata di Insigne in area, devia in angolo Sorrentino
14' - cross di Insigne per il taglio di Callejon, salva la difesa

22' - rigore per il Napoli per fallo in area di Andelkovic su Albiol

23' - gooooooooooooooool! Higuain! Il Pipita tira il rigore e infila la palla sotto la traversa: 1-0

43' - gran parata di Reina su tiro a giro di Vazquez


- Secondo tempo -
48' - diagonale stretto di Higuain in area, blocca Sorrentino
52' - ammonito Chochev
53' - entra Djurdjevic per Gilardino
56' - imbucata di Jorginho in area per Insigne, girata al volo di Lorenzo, gran parata di Sorrentino
60' - sinistro di Insigne, alto
65' - entra Mertens per Callejon
73' - entra David Lopez per Hamsik
75' - pallonetto in area di Higuain, alta di poco

75' - ammonito Albiol78' - gran tiro al volo di Mertens dopo triangolazione con Higuain, ancora Sorrentino salva
81' - entra Balogh per Hiljemark
83' - ammonito Quaison
87' - entra El Kaddouri per Insigne
90' + 1' - entra Trajkovski per Quaison
90' + 4' - ammonito David Lopez
90' + 5' - finisce con il successo azzurro al Renzo Barbera

 

Short URL: http://2cg.it/2u0

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site