LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXI

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

12 Giornata di Ritorno - Udinese - Napoli 3 a 1 - Speranze scudetto sempre più lontane Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Domenica 03 Aprile 2016 13:13

A Udine il Napoli prende la sua 4a batosta in campionato e perde per 3 a 1 con Sarri ed Higuain espulsi.

Ma ridurre una partira come quella di Udine in questa singola riga precedente è troppo riduttivo e non rende giustizia a ciò che è successo in campo.

 

 

Per quanto riguarda la formazione, è ovvio che le cose non sono andate bene, forse ancora sullo stomaco i troppi Casatielli, Pastiere e Uova di Pasqua, e sicuramente un po' di fatica delle partite della Nazionale (per altro non brillantissime, visto che si è perso per 4 a 1 contro la Germania... ma questa è altra storia....)

Ad una formazione, che mancava della regia di difesa Pepe Reina (Gabriel, se andiamo a rileggere le cronache dell'anno scorso, è il giocatore che ci ha inguaiati parecchie partite), si è aggiunto un arbitraggio indegno di Irrati di Pistoia

Infatti, su questa affermazione lo stesso arbitro espelle Sarri, 8 ammoniti in campo (quasi tutti Azzurri), e, incredibile ma vero, Super Pipita fatto fuori per doppia ammonizione, nel giorno del suo 30° gol in campionato

Indice che anche chi doveva dirigere lo ha fatto male e non come doveva essere fatto, soprattutto a 7 gare dalla fine.

Tra i commenti a fine partita tra i tifosi che ho potuto ascoltare, qualcuno ha sostenuto che si è trattato di un ordine "dall'alto" della classifica per avere lo "spazio" necessario ad affrontare il resto del campionato in tranquillità.

E che la Juve sabato abbia vinto a mazzo, è anche evidente che ormai non ce la fa più a reggere il ritmo degli impegni.

Insomma, a Udine bianconera il popolo Azzurro vede sfumare la possibilità del sogno tricolore.

I commenti dei protagonisti

 

"E' stata una partita che è girata storta, siamo stati puniti oltre i nostri demeriti, però dobbiamo reagire". Marek Hamsik ha raggiunto oggi il podio di presenze con la maglia del Napoli, una ricorrenza però resa amara dalla sconfitta al Friuli. Il capitano azzurro chiede l'immediata risposta sin dalla prossima partita.

"Fa male perdere subendo anche due rigori. Oggi l'Udinese ha giocato bene, il cambio dell'allenatore ha dato loro nuova forza ma noi siamo stati poco fortunati su alcuni episodi che ci hanno condannato".

"Non credo ci sia stato un calo di rendimento, penso che stiamo facendo un campionato splendido e non può essere una sola partita a cancellarlo. Dobbiamo rialzarci immediatamente e reagire sin da domenica contro il Verona".

"Sono felice per essere tra i calciatori con più presenze nella storia del Napoli e spero di fare ancora tante altre gare con la maglia azzurro

Hamsik sale sul podio delle presenze in azzurro. Marek a Udine ha giocato la partita numero 396 con la quale raggiunge Moreno Ferrario al terzo posto come numero di match giocati in assoluto con il Napoli.

Al primo ed al secondo posto ci sono rispettivamente altri due capitani storici: Bruscolotti con 511 gare e Juliano con 505.

 

Higuain re dei bomber in campionato nella storia del Napoli. Con il gol numero 30 segnato ad Udine il Pipita batte il record di reti siglate in Serie A da un calciatore azzurro superando il precedente primato detenuto da Edinson Cavani con 29 gol nella stagione 2012/13. In assoluto per Higuain è la 32esima rete in stagione compresi i due centri in Europa League.

Sono 65 fino a questo momento i gol di Higuain nei tre anni di Serie A, a fronte degli 85 complessivi in azzurro in tre stagioni comprese le coppe dal 2013 a oggi, mentre a Udine, ha raggiunto la 100 presenza con la maglia del Napoli: 32 gare nel campionato 2013/14; 37 gare nel 2014/15; 31 gare sinora nel 2015/16.

 

"Abbiamo disputato una partita sotto tono, qualche giocatore probabilmente era stanco per gli impegni con le Nazionali, ma è anche vero che l'Udinese ha giocato la migliore gara della stagione. Voglio un finale di stagione feroce". Maurizio Sarri sintetizza così la sconfitta del Napoli al Friuli. Il tecnico analizza la gara da ogni angolazione, anche quella della alternanza del calendario con la Juve che gioca sempre prima del Napoli...

"Può succedere che quando si rientri dalla sosta non tutto è prevedibile come rendimento e si possono avere delle difficoltà. A questo aggiungiamo che giocare alla mezza non è mai facile. Il risultato è frutto di una nostra prestazione non in linea con le solite, non siamo riusciti a mantenere le distanze dai reparti, non riusciamo evidentemente ad adeguarci alle circostanze".

"Non sono alibi perchè una grande squadra deve sapersi abituare ad ogni evenienza e questo è un nostro limite, perchè probabilmente non siamo ancora una grande squadra o almeno non siamo ancora capaci di gestire alcune difficoltà che non dipendono da noi. Oltretutto ho visto qualcuno che era reduce dalle Nazionali un po' giù di condizione. Tutti questi elementi fanno sì che abbiamo sbagliato partita, ma sia chiaro che la responsabilità principale è sempre dell'allenatore".

"Quello che c'è da fare è guardare avanti cercando di vincere i nostri limiti ed essere la squadra feroce di sempre. Dobbiamo migliorare anche sulla pressione psicologica. Pressione che io ritengo indipendente dalla nostra volontà perchè giocare per 6 volte sempre dopo la Juventus è quanto meno innaturale".

Come giudica l'espulsione di Higuain? "Sinceramente ero lontano e non ho visto bene, ma se l'ammonizione è per la reazione devo dire che ho visto reazione ben peggiori su altri campi un paio di settimane fa".

Perchè Irrati ha espulso anche lei? "Non ho offeso nessuno, ho solo detto che stavano arbitrando male, non mi sembra un'offesa ma una considerazione. Però preferisco poter essere me stesso che snaturarmi, anche per conferire la giusta forza nervosa alla squadra".

Mancano sette partite, che finale si aspetta? "Voglio che questa rabbia per la delusione di questa sconfitta diventi ferocia nelle prossime sette partite. Dobbiamo disputare un finale all'altezza del nostro campionato, con la forza, la determinazione e la follia di dimostrare di essere la squadra più forte d'Italia"

 

Come di consueto, risultati, classifica e sintesi della partita

 

   CARPI-SASSUOLO       1-3             
   JUVENTUS-EMPOLI      1-0             
   UDINESE-NAPOLI       3-1             
   ATALANTA-MILAN       2-1             
   CHIEVO-PALERMO       3-1             
   FIORENTINA-SAMPDORIA 1-1             
   GENOA-FROSINONE      4-0             
   LAZIO-ROMA           1-4             
   INTER-TORINO         1-2             
   BOLOGNA-VERONA       lunedì          

 

           punti vinte pari perse gf  gs
 JUVENTUS    73    23    4    4   56  16
 NAPOLI      67    20    7    4   63  27
 ROMA        63    18    9    4   66  32
 FIORENTINA  56    16    8    7   51  33
 INTER       55    16    7    8   41  30
 MILAN       49    13   10    8   41  33
 SASSUOLO    48    12   12    7   40  34
 LAZIO       42    11    9   11   39  42
 CHIEVO      41    11    8   12   37  40
 GENOA       37    10    7   14   36  37
 BOLOGNA     36    10    6   14   30  35
 ATALANTA    36     9    9   13   30  36
 EMPOLI      36     9    9   13   34  43
 TORINO      36     9    9   13   39  43
 UDINESE     34     9    7   15   29  46
 SAMPDORIA   33     8    9   14   44  49
 CARPI       28     6   10   15   29  49
 PALERMO     28     7    7   17   29  54
 FROSINONE   27     7    6   18   29  59
 H.VERONA    19     2   13   15   26  51

 

Napoli: Gabriel, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho (74' El Kaddouri), Hamsik, Callejon (58' Mertens), Insigne (72' Gabbiadini), Higuain. A disp.Reina, Rafael, Chiriches, Maggio, Regini, Strinic, Chalobah, David Lopez, Valdifiori. All.Maurizio Sarri

Udinese: Karnezis, Hertaux, Danilo, Felipe, Widmer, Fernandes, Kuzmanovic, Badu, Armero (74' Piris), Thereau (83' Perica), Duvan Zapata (64' Matos). All. De Canio

Arbitro
: Irrati di Pistoia

Marcatori: 14' Fernandes, 24' G. Higuain, 45'+1' Fernandes, 57' Thereau

Note: al 75' espulso Higuain per doppia ammonizione. Ammoniti Koulibaly, Hertaux, Ghoulam, Kuzmanovic, Jorginho, Fernandes, Widmer, Mertens


- Primo tempo -
9' - bella chiusura di Koulibaly su Zapata lanciato a rete
13' - rigore per l'Udinese per fallo di Koulibaly su Badu in area
13' - ammonito Koulibaly
14' - gol dell'Udinese. Bruno Fernandes tira e segna il rigore: 1-0
15' - destro di Fernandes in area: alto
22' - destro da lontando di Ghoulam, alto
23' - ammonito Hertaux
24' - gooooooooooooooool! Higuain!
24' - botta micidiale del Pipita che dai 20 metri infila sotto la traversa: 1-1! Un golazo! Trentesima rete di Gonzalo in campionato
25' - ancora rigore per l'Udinese per fallo di Ghoulam su Widmer
25' - ammonito Ghoulam
26' - paratooooooooooo! Gabriel para il rigore a Bruno Fernandes!
32' - uscita di Karnezis che ferma Callejon
33' - ancora grande intervento di Gabriel che anticipa Zapata in uscita
38' - ammonito Kuzmanovic
45' + 1' - gol dell'Udinese con una sforbiciata in area di Bruno Fernandes che fa doppietta: 2-1


- Secondo tempo -
53' - tiro di Thereau, blocca Gabriel
57' - gol dell'Udinese con destro al volo di Thereau in area su cross di Widmer: 3-1
58' - entra Mertens per Callejon
60' - ammonito Higuain
62' - ammonito Jorginho

64' - entra Matos per Zapata
66' - diagonale di Insigne, fuori
72' - entra Gabbiadini per Insigne
74' - entra El Kaddouri per Jorginho
74' - entra Piris per Armero
75' - espulso Higuain per doppia ammonizione
78' - ammonito Fernandes
80' - ammonito Widmer
83' - ammonito Mertens

83' - entra Perica per Thereau
86' - colpo di testa di Hamsik su angolo di Mertens, fuori

90 + 6 - finisce 3-1 per l'Udinese


Short URL: http://2cg.it/2wq


 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2020 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXI
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site