LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

7a Giornata - Atalanta - Napoli 1 a 0 Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Domenica 02 Ottobre 2016 16:03

Un Napoli che ha giocato male, e sotto tono, viene punito, da Petagna che abbatte l'imbattibilità degli Azzurri.

Il Napoli ha attaccato, ci ha provato, ma è mancata la spinta fondamentale che i reparti non hanno saputo mettere insieme


E' vero che Si è giocti al ritmo incessante in questi giorni, ma è sempre bene ricordare che l'Atalanta è una storica bestia nera degli Azzurri (e la mente va a quel Napoli-Atalanta del 8 aprile 1990, partita pareggiata e vinta a tavolino per la monetina diretta ad Alemao, che spianò la strada allo scudetto).


"Siamo stati sfortunati sull'azione del gol, ma potevamo fare di più. Queste partita vanno sbloccate". Kalidou Koulibaly analizza lucidamente la partita del Napoli a Bergamo.

"L'Atalanta si è chiusa tutta dietro per l'intera gara. Questo è un atteggiamento che non favorisce il nostro gioco, ma dobbiamo prevedere che possa accadere e dobbiamo saper vincere anche queste partite".

"Sul gol ho sbagliato ma siamo stati anche sfavoriti da un rimpallo fortuito. Mi dispiace perchè pensavo di spizzare il pallone per liberare ed invece è nata la rete. Evidentemente oggi non ha funzionato quasi nulle, peccato perchè abbiamo giocato sempre nella loro metà campo".

"Sicuramente non dobbiiamo cercare scuse, perchè non siamo riusciti noi a girare la partita dalla nostra parte, però non siamo stati neppure tanto fortunati. Forse avevamo anche qualche energia in meno dopo l'impegno in Champions, però dobbiamo lavorare e crescere perchè non dobbiamo soffrire tanto come oggi in campo".

"Adesso dobbiamo guardare avanti, c'è la sosta e dopo subito una partita importante. Dobbiamo saper reagire e proseguire il nostro cammino in Italia ed in Europa"


Anche Sarri adduce ad un pizzico di sfortuna, e dice: "Abbiamo patito la guerra uomo contro uomo dell'Atalanta e non siamo stati fortunati negli episodi - esordisce l'allenatore azzurro -. Loro hanno fatto una partita 'sporca', scavalcando il centrocampo dove noi siamo superiori. In generale siamo stati poco lucidi e sono emersi errori nelle scelte, nell'ultimo passaggio, sparacchiando qualche tiro dal limite e crossando troppo dalla trequarti".

Sui perché dell'esclusione di Allan, Sarri ha una spiegazione logica. "Di Hamsik avevo bisogno, perché ero certo che ci avrebbero aggrediti in mezzo - dice - e non c'è nessuno che si inserisca negli spazi meglio di lui".

In definitiva, le energie nervose consumate in Champions per il tecnico di Figline Valdarno hanno giocato un brutto scherzo ai suoi.

"Se vogliamo crescere, bisogna passare da settimane come queste dense di impegni - spiega -. Non siamo stanchi fisicamente, piuttosto non siamo abituati a una serie di partite di fila".

Gasperini (CT Atalanta) è l'unico felice: "L'appoggio della società e la considerazione dei tifosi mi bastano per andare avanti, sono contento di avere fatto felici i bergamaschi". Gian Piero Gasperini dedica a club e tifosi l'impresa dell'Atalanta contro il Napoli (1-0), dopo una settimana di tensioni palpabili, vedi confronto di mercoledì con la dirigenza e screzi fuori microfono con la stampa.

"Ci sono state con due giornalisti per quello che hanno scritto, non è un problema mio - ribatte secco il tecnico nerazzurro -. Non ho avuto chiarimenti con la società, ho anticipato le scelte che avrei proposto in campo, oggi e in futuro. Non ho chiesto delucidazioni, ho dato informazioni".

Schierando Caldara, Gagliardini e Petagna, tutti convocati negli azzurrini, Gasperini ha sposato una linea verde che farà comodo anche all'Under 21. "È una Nazionale che ha elementi di valore, casomai Di Biagio può lamentarsi perché hanno poche possibilità di giocare nei loro club e non per ragioni tecniche".

 

       PESCARA-CHIEVO           0-2     
       UDINESE-LAZIO            0-3     
       EMPOLI-JUVENTUS          0-3     
       ATALANTA-NAPOLI          1-0     
       BOLOGNA-GENOA            0-1     
       CAGLIARI-CROTONE         2-1     
       SAMPDORIA-PALERMO        1-1     
       MILAN-SASSUOLO           4-3     
       TORINO-FIORENTINA        2-1     
       ROMA-INTER               2-1     


           punti vinte pari perse gf  gs
 JUVENTUS    18     6    0    1   15   4
 NAPOLI      14     4    2    1   14   6
 ROMA        13     4    1    2   16   9
 LAZIO       13     4    1    2   13   7
 CHIEVO      13     4    1    2    9   6
 MILAN       13     4    1    2   12  10
 TORINO      11     3    2    2   13   8
 GENOA*      11     3    2    1    8   5
 INTER       11     3    2    2    9   8
 CAGLIARI    10     3    1    3   11  13
 BOLOGNA     10     3    1    3    8  11
 ATALANTA     9     3    0    4   10  12
 SASSUOLO     9     3    0    4    9  12
 FIORENTINA*  8     2    2    2    6   6
 SAMPDORIA    7     2    1    4    7  10
 UDINESE      7     2    1    4    6  12
 PESCARA      6     1    3    3    7  10
 PALERMO      6     1    3    3    4   8
 EMPOLI       4     1    1    5    2  11
 CROTONE      1     0    1    6    5  16

* una partita in meno si gioca il 15/12/2016


Atalanta-Napoli 1-0

Atalanta (3-4-3): Berisha; Masiello, Toloi, Caldara; Conti Freuler, Gagliardini (28' st Pesic), Dramè; Kurtic, Petagna (22' st Grassi), Gomez (37' st D'Alessandro). In panchina: Sportiello, Bassi, Zukanovic, Migliaccio, Carmona, Paloschi, Cabezas, Raimondi. All. Gasperini.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho (26' st Gabbiadini), Hamsik; Callejon (9' st Mertens), Milik, Insigne (33' st Giaccherini). In panchina: Sepe, Rafael, Strinic, Giaccherini, Maggio, Rog, Diawara, Tonelli, Lasicki. All. Sarri.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.

Rete: 10' pt Petagna.

Note: Spettatori paganti 4.936: incasso 104.945; abbonati 10.974, quota 126.814,62. Ammoniti: Gagliardini, Kurtic, Koulibaly, Milik, Mertens.  

 

Short URL: http://2cg.it/3vf

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site