LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Maradona incontra Sarri ed i giocatori del Napoli - E' la prima volta dal 1991 Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 19 Gennaio 2017 09:32

Maradona per la prima volta dal 1991, quando fu costretto a fuggire, ritorna in squadra.

Lo fa a Castelvolturno, il ritiro del Napoli dal 2004, dall'era de Laurentiis

"Io rispetto molto Sarri che sta facendo un buonissimo lavoro. Volevo salutarlo da vicino e parlare un po' con lui e dirgli che sarò a Madrid per tifare Napoli". Così Diego Armando Maradona, intervistato da Premium Sport durante la visita al centro tecnico della squadra azzurra.


"Qui per caricare la squadra in vista di Milan-Napoli? La carica ce l'hanno già, sono una buonissima squadra, anche se manca Milik. Speriamo che recuperi il prima possibile così il Napoli sarà ancora più forte".

In una intervista alla TV N+ di Avellino, Maradona ha detto: «Quando sono arrivato io, nessuno voleva venirci a Napoli. Non perché le mogli preferissero fare shopping a Milano, come oggi, ma perché c'era paura di non vincere. Poi abbiamo fatto bene, vincevamo ovunque, abbiamo avuto la percezione di poter vincere qualcosa di importante ad un certo punto».

Poi continua: «Andai da Ferlaino e gli dissi: “Allestiamo una squadra per vincere o me ne vado”, lui mi guardo perplesso, ma seguì il mio consiglio.
Lo scudetto perso col Milan ancora brucia; le voci dell'epoca non erano vere, nessuno fu mai avvicinato dalla camorra né Ferlaino volle vendere il titolo a Berlusconi. Semplicemente furono più forti di noi. La scelta di Higuain? Alla gente ha dato fastidio il modo in cui è andato via; fosse stata una cosa pulita, sarebbe ancora apprezzato dai napoletani».

Lo stesso Maradona conferma le voci di un possibile incarico ad hoc proposto dal Patron De Laurentiis: «Ho parlato con il Presidente, lui è un imprenditore di alto livello, vuole vincere. Ci aggiorneremo a Madrid quando il Napoli sarà al Bernabeu per capire se ci saranno novità. Questo Napoli ha tante qualità, con qualche innesto ancora può essere temuto da tutti e vincere. Ma la gente che va sugli spalti la domenica merita già lo scudetto. Non importa chi verrà dopo di me o De Laurentiis: noi passiamo, il Napoli resta. La sfida a Madrid sarà difficile: avessero giocato oggi, il Napoli avrebbe avuto tante certezze, ma comunque in Spagna nessuno vede un Napoli già eliminato, mettiamocela tutta!»

 

Video - L'abbraccio di Maradona alla squadra del Napoli


 

Short URL: http://2cg.it/483

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site