LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXX

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

5a Giornata - Lazio - Napoli 1 a 4 Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Mercoledì 20 Settembre 2017 21:39

Da 1 a 0 del primo tempo a 4 a 1, il Napoli annichilisce la Lazio in vantaggio all'Olimpico. Grande goal di Mertens su rimpallo di Strakosha.

 

Se per il primo tempo, alcuni amici tifosi davano il Napoli non solo sconfitto, ma anche demoralizzato, personalmente non avevo dubbi sul fatto che si potesse, almeno pareggiare se non vincere.

Ho avuto ragione!!!

In effetti il primo tempo gli Azzurri sono stati un po' sottotono, ed il goal incassato, è un pochino, ma non troppo, anche colpa di Reina.

Mi chiedo perché Sarri non faccia giocare alemeno il secondo portiere, giusto per per farlo vedere un po' in campo.

L'uomo match, è stato Koulibaly, perché sia in difesa che in attacco ha dato quella scossa necessaria a per ribaltare e pesantemente la partita in 10 minuti.

Mertens come sempre brillante ha regalato una magia spettacolare sul rimpallo di Strakosha, gran bel goal.

E l'Olimpicosi è ammutolito.

E cosa si canta al Napoli, quando non si può dire altro?

I soliti cori «Vesuvio lavali col fuoco» riecheggiano anche in occasione di Lazio-Napoli di quest'anno dalle curve dell'Olimpico, come di tanti altri stadi in tutta Italia.

Ma basta la vittoria netta sul campo come risposta.

Finito il Silenzio Stampa, ecco le voci dei protagonisti

Protagonista del match dell'Olimpico anche José Callejon, autore del raddoppio azzurro con il suo cinquantesimo gol in Serie A. «Era difficile, lo sapevamo e lo abbiamo visto nel primo tempo», ha detto lo spagnolo ai microfoni di Premium Sport subito dopo il fischio finale. «Sono forti e ci hanno messo in difficoltà, ma abbiamo saputo rispondere. Penso che alla fine abbiamo meritato la vittoria».

Il sigillo sulla rimonta completa è stato invece del compagno Mertens, autore di un gol da applausi. «Dries è un calciatore fortissimo, lo sapevamo anche prima di stasera» continua Callejon, che poi riporta tutti coi piedi per terra: «Non distraiamoci, dobbiamo continuare a lavorare e giocare così. Vogliamo stare lì dove stiamo ora. La strada è quella giusta, noi pensiamo partita per partita così da non sbagliare. Ma è ancora troppo presto, il campionato è appena cominciato e sarà una lotta ancora molto lunga».

Tranquillo anche il tecnico Azzurro Maurizio Sarri: «Ero tranquillo all'intervallo, la squadra stava facendo bene. La Lazio era in salute, ed è passata in vantaggio in una delle poche occasioni concesse. I ragazzi sono stati bravi nel secondo tempo, l'abbiamo ribaltata, bene anche la gestione. Sono punti che ci fanno piacere. In questo momento è un successo importante, perché loro avevano vinto contro la Juventus e il Milan, e questa era una partita a forte rischio». Così Maurizio Sarri, dai microfoni di Radio Rai, dopo il successo del Napoli in casa laziale. Anche il match di oggi ha evidenziato la forza dell'attacco napoletano, che ha segnato altre quattro reti, ma il tecnico sottolinea che «il nostro pensiero, oltre all'attacco, deve essere rivolto alla difesa. Oggi abbiamo fatto bene, abbiamo preso gol su una situazione sporca. Nella prima frazione loro si difendevano con ordine, grande gamba di Immobile sulle ripartenze, negli ultimi minuti della frazione siamo venuti fuori. Ci siamo comportati meglio rispetto alle ultime gare. Sono contento per i ragazzi, stanno lavorando bene».

"Stamattina nello spogliatoio Mertens ci ha detto che quello di ieri era un gol normale, ma invece è stato un colpo da fuoriclasse". Così Kalidou Koulibaly commenta la prodezza dell'attaccante del Napoli nel match di ieri contro la Lazio.

Un pallonetto "alla Maradona" di cui si parla molto in città e di cui anche gli azzurri hanno parlato a Castel Volturno: "Quando ho visto la palla andare in porta - ha detto il difensore senegalese a Kiss Kiss Napoli - ero molto sorpreso. Per lui magari è un gol normale ma invece noi abbiamo visto che era una prodezza, un gol da fuoriclasse".

Il successo sulla Lazio ha dato un'ulteriore iniezione di fiducia al gruppo azzurro: "Era una partita difficile - ha detto Koulibaly - loro hanno avuto un buon avvio di stagione, era un esame importante e l'abbiamo superato, uscire con una vittoria dall'Olimpico ci fa molto bene".

Intanto secondo alcune testate ucraine Dariyo Srna, capitano dello Shakhtar Donetsk, sarebbe stato pizzicato all'anti-doping dopo la partita con il Napoli.

L'allenatore della squadra, Paulo Fonseca, a chi gli chiedeva come mai il giocatore non fosse stato convocato nella partita di campionato contro il Chornomorets Odesa ha detto di averlo fatto "riposare dopo il match difficilissimo con il Napoli".

Futbol 24, sito sportivo ucraino, ha interpellato la Uefa chiedendo conferma del test negativo ma l'organizzazione non ha né confermato né smentito sostenendo di non "commentare mai casi simili prima che sia presa una decisione disciplinare definitiva".

Come di consueto risultati, classifica e sintesi della partita

 

     BOLOGNA-INTER          1-1 (mart.) 
     BENEVENTO-ROMA         0-4         
     ATALANTA-CROTONE       5-1         
     CAGLIARI-SASSUOLO      0-1         
     GENOA-CHIEVO           1-1         
     H.VERONA-SAMPDORIA     0-0         
     JUVENTUS-FIORENTINA    1-0         
     LAZIO-NAPOLI           1-4         
     MILAN-SPAL             2-0         
     UDINESE-TORINO         2-3         

 

           punti vinte pari perse gf  gs
 NAPOLI      15     5    0    0   19   3
 JUVENTUS    15     5    0    0   14   3
 INTER       13     4    1    0   11   2
 MILAN       12     4    0    1   10   6
 TORINO      11     3    2    0   10   5
 LAZIO       10     3    1    1   10   8
 ROMA*        9     3    0    1    9   3
 SAMPDORIA*   8     2    2    0    6   4
 ATALANTA     7     2    1    2    9   7
 FIORENTINA   6     2    0    3    8   7
 CAGLIARI     6     2    0    3    4   6
 CHIEVO       5     1    2    2    5   8
 BOLOGNA      5     1    2    2    4   7
 SASSUOLO     4     1    1    3    3   8
 SPAL         4     1    1    3    3   8
 UDINESE      3     1    0    4    7  10
 GENOA        2     0    2    3    5   9
 H.VERONA     2     0    2    3    1  11
 CROTONE      1     0    1    4    1  11
 BENEVENTO    0     0    0    5    1  14


* una partita in meno

Napoli: Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik (73' Zielinski), Callejon (86' Rog), Insigne, Mertens (81' Milik). A disp.Rafael, Sepe, Hysaj, Maksimovic, Mario Rui, Tonelli, Diawara, Giaccherini, Ounas. All.Maurizio Sarri

Lazio: Strakosha, Bastos (25' Marusic), De Vrij (46' Murgia), Radu, Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic (63' Lukaku), Lulic, Luis Alberto, Immobile. All. Simone Inzaghi

Arbitro: Damato di Barletta

Marcatori: 29' De Vrij, 54 ' K. Koulibaly, 56' J. Callejon, 59' D. Mertens, 90'+1' J. Jorginho

Note: ammoniti Radu, Mertens, Reina, Jorginho, Leiva

- PRIMO TEMPO -

10' - partita molto equilibrata giocata soprattutto a centrocampo

15' - bella uscita di Reina che ferma Immobile lanciato a rete

21' - ammonito Radu

25' - entra Marusic per Bastos

25' - ammonito Mertens

26' - girata al volo di Insigne in area, blocca a terra Strakosha

29' - gol della Lazio con De Vrij che gira di destro in porta un cross di Immobile: 1-0

35' - ammonito Reina

38' - penetrazione di Hamsik in area e diagonale stretto: palo! Occasione per il Napoli

44' - sinistro di Marusic, blocca Reina

44' - Callejon in area stoppa e tira di destro, strepitosa parata di Strakosha che salva la porta


- SECONDO TEMPO -

46' - entra Murgia per De Vrij

53' - cross di Ghoulam per lo stacco di Koulibaly, blocca Strakosha

54 ' - gooooooooooool Koulibaly!

54' - angolo di Ghoulam, destro al volo in area di Albiol, respinta di Strakosha e tap in vincente di Kalidou che fa 1-1

56' - gooooool Callejon!

56' - assist di Hamsik per l'inserimento di Calleti che di sinistro infila l'angolo. Micidiale uno-due del Napoli che sorpassa in due minuti: 2-1

59' - gooooooool Mertens!

59' - capolavoro di Mertens che da posizione impossibile supera in pallonetto Strakosha e segna un gol favoloso: 3-1

63' - entra Lukaku per Milinkovic Savic

70' - ammonito Jorginho

73' - entra Zielinski per Hamsik

80' - ammonito Leiva

81' - entra Milik per Mertens

86' - entra Rog per Callejon

87' - colpo di testa di Insigne che sfiora il palo

90' + 1' - rigore per il Napoli per fallo in area su Zielinski

90' + 1' - gooooool Jorginho! Rigore segnato con freddezza e precisione: 4-1

90' + 2' - finisce il match. Quinto successo consecutivo del Napoli in campionato.

 

Short URL: http://calcio.pw/4uu

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2019 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXX
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site