LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

18 Giornata - Inter - Napoli 1 a 0 - Morto un tifoso dell'Inter nel pre partita Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 26 Dicembre 2018 22:31

Martinez castiga il Napoli che ha sfiorato il vantaggio. Koulibaly e Insigne espulsi

Sono da registrare oltre a i cori razzisti che hanno imperversato per tutta la gara, anche un incidente mortale nel prepartita dove un tifoso interista che aveva assaltato un pulmino con i supporter del Napoli, è stato colpito da un SUV ed è morto prima della gara.

 

Si chiama Daniele Belardinelli il tifoso dell'Inter morto investito ieri a Milano in via Novara dove, prima della partita con il Napoli, ultras nerazzurri hanno attaccato alcuni pulmini di tifosi partenopei. Originario di Varese, 35 anni, Belardinelli aveva ricevuto in passato almeno un Daspo di cinque anni.

Sono complessivamente nove, compresi i tre interisti già in carcere, gli indagati per gli scontri di ieri sera. Per tutti l'accusa è di rissa aggravata, mentre gli investigatori della Digos sono ancora al lavoro per identificare il conducente del Suv che ha investito e ucciso Belardinelli.

Belardinelli - secondo quanto riferito dalla questura di Varese - era sorvegliato speciale per reati connessi a manifestazioni sportive. Era stato oggetto di "diversi provvedimenti di Daspo, l'ultimo dei quali concluso nel 2017. Belardinelli era riconosciuto a Varese come uno dei capi dei 'Blood Honour', la frangia più estrema del tifo biancorosso che è storicamente gemellato con quello dell'Inter. Un Daspo di cinque anni risale al novembre 2007, per gli scontri a margine di Varese-Lumezzane, un altro al luglio 2012, quando Belardinelli era a Como per l'amichevole estiva tra la squadra locale e l'Inter. Questa mattina alcuni ultrà dei "Blood Honour" si sono radunati davanti allo stadio comunale chiedendo novità sulle condizioni del loro compagno poi deceduto all'ospedale San Carlo di Milano.

L'investimento, secondo quanto ricostruito finora, sarebbe il momento conclusivo di scontri tra tifosi di opposte fazioni avvenuto in via Novara intorno alle 19.30. I magistrati stanno anzitutto accertando se vi sia una relazione tra gli incidenti e l'investimento. Certa è invece l'ipotesi di reato contestata ai tre tifosi interisti allo stato indagati: rissa aggravata e lesioni.

"Un'azione squadristica ignobile" è il modo in cui il questore di Milano ha definito 'l'attacco' da parte di oltre cento ultrà dell'Inter, del Varese e del Nizza ad alcuni pulmini di tifosi napoletani, ieri sera prima della partita Inter Napoli.

Ancora da chiarire la dinamica dell'investimento. Lo ha spiegato lo stesso questore Marcello Cardona, il quale ha detto che si sta lavorando sulle immagini delle telecamere di sorveglianza in cui compare un suv scuro che potrebbe aver investito la vittima. Ad investirlo quindi non sarebbe stato uno dei van a bordo dei quali si trovavano i tifosi napoletani, come è stato detto in una prima ricostruzione. Il questore ha parlato di "gravissimi incidenti".

Anche 4 tifosi napoletani hanno riportato ferite da taglio e contusioni negli scontri precedenti l'incontro Inter-Napoli. L'investimento e il ferimento dei 4 napoletani sono trattati in modo distinto. I due interisti già arrestati sono accusati di rissa aggravata mentre si sta lavorando per identificare chi era alla guida del suv che sarebbe estraneo agli incidenti.

Erano "oltre 100" - ha evidenziato - gli ultras interisti, ma tra loro vi erano anche supporter del Varese e del Nizza, che prima dell'incontro Inter-Napoli hanno preso d'assalto pulmini con a bordo tifosi partenopei.  Il questore Cardona ha poi spiegato che nelle immagini si vede un suv sulla corsia di sorpasso che travolge Belardinelli. Non si conosce chi era alla guida e "non abbiamo nemmeno la certezza che se ne sia accorto" ha aggiunto Cardona. Sono stati gli stessi tifosi del Napoli a richiamare l'attenzione degli interisti su Belardinelli a terra.

Tre tifosi dell'Inter sono stati arrestati in relazione agli scontri con l'accusa è di rissa aggravata e di lesioni. Gli agenti della Digos hanno eseguito numerose perquisizioni a carico di supporter interisti e del Varese.

"Chiedero' al comitato per l'ordine pubblico - ha detto il questore - il blocco delle trasferte dei tifosi dell'Inter per tutta la stagione, e la chiusura della curva dell'Inter a San Siro fino al 31 marzo 2019".

«Si attendono i risultati dell'autopsia per capire come è successo. Si dice che lui scappava e la vettura gli è andata dietro e lo ha investito». Lo dice al TG1 Rai Vincenzo Belardinelli, padre del tifoso dell'Inter morto dopo essere stato investito da un Suv ieri prima della partita dei nerazzurri contro il Napoli.

«Magari è stato un incidente. Io non dico che ce l'aveva con lui - dice ancora Belardinelli sr -. Certo uno va a vedere una partita in santa pace e sa che va ma non sa se torna».

Alla domanda se fosse in mezzo agli ultras varesini armati di spranghe pronti a tendere un agguato alle vetture dei tifosi partenopei, risponde così: «Forse era in mezzo alla mischia, ma non penso che fosse con la spranga».

Papà Belardinelli riconosce che il figlio era un ultrà un pò turbolento. «Che aveva avuto il Daspo lo sapete tutti - dice -. Era un casinista, un tifoso, ma non violento. Da padre posso dire che era un bravo ragazzo. Secondo me si è sempre comportato bene. Forse era un po' violento quando andava in questi posti. Ma il ricordo di mio figlio è bello».


La gara

A parte questo, che basterebbe di suo a dare il 2 a 0 a tavolino al Napoli, e alla squalifica del Meazza per l'Inter, il Napoli ha sofferto parecchio in questa gara, anche se ha trovato il guitto per un gol negato dalla ottima difesa dei nerazzurri

"L'espulsione di Kalidou ha determinato il risultato. Stavamo spingendo nel finale e ci ha condizionato molto essere rimasti in dieci". Carlo Ancelotti a fine gara evidenzia non solo l'episodio dell'espulsione di Koulibaly ma anche i cori razzisti verso il centrale azzurro:

"Mi spiace perchè per tre volte abbiamo chiesto alla Procura federale che fosse sospesa la partita per i cori razzisti diretti a Koulibaly. Il ragazzo era nervoso, è un calciatore educato che è stato bersagliato dallo stadio. La partita, nonostante le nostre richieste e gli ululati, non è stata interrotta. E invece per me andava interrotta sennò la prossima volta saremo noi a fermarci, qualsiasi cosa accada".

"Kalidou era agitato e nervoso, non aveva uno stato d'animo sereno perchè ci tiene molto al discorso sul razzismo per il quale è impegnato anche socialmente. Quello che è successo oggi non va bene non solo per noi ma anche per il calcio italiano".

"Nonostante questo potevamo segnare noi al 90esimo e forse avremmo vinto lo stesso la partita".

"Peccato, perchè con il passare dei minuti avevamo guadagnato campo e stavamo comandando il gioco. Sapevamo che l'Inter poteva essere colpita sugli esterni e per questo ho scelto Callejon basso a destra".

"Quando loro si sono abbassati noi siamo venuti fuori e abbiamo avuto il possesso del pallone. La partita era stata preparata bene. Mi spiace molto del finale così nervoso e per quello che è successo a Koulibaly"

"Adesso pensiamo alla partita di mercoledì per chiudere bene l'anno. Il risultato di stasera non cambia niente rispetto a quelli che sono i nostri obiettivi"


Il giudice sportivo ha dato le seguenti sentenze:

Un turno a Bentacur e Brozovic. bbligo di disputare due gare prive di spettatori e ulteriore gara con il secondo anello verde privo di spettatori per l'Inter.

Calciatori espulsi - Due giornate: Koulibaly e Insigne (Napoli), Krunic (Empoli) Una giornata: Bentancur (Juve), Vitor Hugo (Fiorentina).

Calciatori non espulsi - Una giornata: Andersen (Sampdoria), Brozovic (Inter), De Paul (Udinese), Di Lorenzo (Empoli), Ferrari (Sassuolo), Gerson (Fiorentina) Allenatori - Allegri (Juventus) ammenda da 10000 euro.


Frosinone – Milan 0-0

Atalanta – Juventus 2-2

Bologna – Lazio 0-2

Cagliari – Genoa 1-0

Fiorentina – Parma 0-1

Sampdoria – Chievo Verona 2-0

Roma – Sassuolo 3-1

Spal – Udinese 0-0

Torino – Empoli 3-0

Inter – Napoli 1-0

           punti vinte pari perse gf  gs
 JUVENTUS    50    16    2    0   36  10
 NAPOLI      41    13    2    3   34  15
 INTER       36    11    3    4   30  14
 LAZIO       31     9    4    5   27  20
 SAMPDORIA   29     8    5    5   31  21
 MILAN       28     7    7    4   24  19
 ROMA        27     7    6    5   32  24
 TORINO      26     6    8    4   23  18
 ATALANTA    25     7    4    7   33  25
 FIORENTINA  25     6    7    5   25  18
 SASSUOLO    25     6    7    5   28  26
 PARMA       25     7    4    7   17  21
 CAGLIARI    20     4    8    6   17  23
 GENOA       19     5    4    9   25  35
 SPAL        17     4    5    9   14  25
 EMPOLI      16     4    4   10   22  36
 UDINESE     15     3    6    9   14  23
 BOLOGNA     13     2    7    9   13  26
 FROSINONE   10     1    7   10   12  36
 CHIEVO (-3)  5     0    8   10   13  35


Napoli: Meret, Callejon, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (78' Ghoulam), Fabian Ruiz, Allan, Hamsik (24' Maksimovic), Zielinski, Insigne, Milik (71' Mertens). A disp.Ospina, Karnezis, Malcuit, Luperto, Hysaj, Diawara, Rog, Younes, Verdi, Ounas. All.Carlo Ancelotti

Inter: Handanovic, D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah, Borja Valero (65' Vecino), Brozovic, Joao Mario (83' Lautaro Martinez), Politano, Perisic (74' Keita), Icardi. All. Spalletti

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: 90'+1' Martinez

Note: espulso Koulibaly all'80 e Insigne al 94'. Ammoniti Brozovic, Borja Valero, Allan, Albiol

-PRIMO TEMPO -

1' - Meret si oppone coi pugni su un tiro a sorpresa di Icardi sul calcio di inizio

10' - girata in drop di Milik in area, alta

16' - destro a giro di Insigne, respinge Handanovic

24' - entra Maksimovic per Hamsik

29' - ammonito Brozovic

37' - sinistro di Fabian, alto

39' - colpo di testa di Joao Mario, blocca Meret

43' - Koulibaly salva sulla linea su tiro di Icardi

- SECONDO TEMPO -

52' - ammonito Borja Valero

56' - ammonito Allan

65' - entra Vecino per Borja Valero

66' - diagonale potente di Callejon, Handanovic si stende e ci arriva

67' - ammonito Albiol

71' - entra Mertens per Milik

74' - entra Keita per Perisic

78' - entra Ghoulam per Mario Rui

80' - espulso Koulibaly

83' - entra Lautaro Martinez per Joao Mario

84' - colpo di testa di Icardi, vola a deviare Meret

89' - incredibile salvataggio di Asamoah sulla linea su tiro di Zielinski

90' + 1' - gol dell'Inter con Lautaro Martinez di sinistro in area: 1-0

90' + 4' - espulso Insigne

90' + 4' - finisce con il successo dell'Inter a San Siro

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site