LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Coppa Italia - Inter - Napoli 0 a 1 Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 12 Febbraio 2020 22:42

Un Napoli formato coppe vince a San Siro contro l'Inter, con uno splendido gol di Fabian Ruiz.

L'Inter non è quella del Campionato, come del resto il Napoli non è quello del Campionato.


Da quando è iniziata questa sorta di autoflagellazione dalla "disturbata" di De Laurentiis che voleva mandare tutti in ritiro per i pessimi risultati della gestione di Ancelotti sul finire del girone di andata del Campionato, stranamente questo Napoli, bello di notte, ha giocato alla pari con le grandi ed ha peccato di grandissima superficialità con le piccole, come il caso di domenica scorsa con il Lecce.

E' chiaro come la luce che forse l'unica possibilità di dare un senso a questa stagione è vincere la Coppa Italia, cosa per altro non impossibile, visto il potenziale che ha nelle mani Gattuso, e provare a giocarsi il tutto per tutto nella Champions, la grande eredità lasciata da Re Carlo Ancelotti nelle mani del suo discepolo.

Certo il Barça non è né la Juventus, né l'Inter né la Lazio che gli Azzurri hanno battuto soffrendo all'inverosimile, ma è molto, ma molto di più.


Le voci dei protagonisti

"E' stato un successo importantissimo". David Ospina commenta così la sfida di andata di Coppa Italia a San Siro.

"Vincere stasera ci dà grande carica in vista del ritorno, ma il discorso qualificazione resta aperto. L'Inter è una grande squadra e darà battaglia al San Paolo".

"Noi dobbiamo proseguire così, il ko con il Lecce poteva toglierci fiducia e invece abbiamo reagito subito giocando compatti dall'inizio alla fine".

"Ora bisogna pensare partita dopo partita. Abbiamo sbagliato troppe gare, ma ora dobbiamo guardare avanti e concentrarci gà per il match di Cagliari".

"Il gruppo è unito ed ha tante qualità, però dobbiamo diostrarlo in campo proprio con prestazioni coem quelle di stasera"


Abbiamo rialzato la testa vincendo contro un grande avversario". Kostas Manolas parla subito dopo la fine della gara contro l'Inter.

"Dopo una sconfitta pesante contro il Lecce non era facile reagire e noi ci siamo riusciti. E' stata una bellissima prestazione di squadra e questo è importante"

"L'Inter sta lottando per lo scudetto e noi abbiamo dimostrato di poter lottare ad armi pari contro di loro. Stiamo lavorando con grande impegno durante la settimana proprio per trovare continuità".

"Purtroppo non riusciamo sempre ad esprimerci e a volta caliamo di concentrazione alla prima difficolt. Questo è una aspetto che dobbiamo eliminare per riuscire ad esprimerci sempre sfruttando tutte le nostre potenzialità"

Napoli favorito ora per la qualificazione? "Non credo, ce la giochiamo 50 e 50 al San Paolo. L'inter è una grande squadra e bisognerà lottare fino all'ultimo secondo"


"Stasera faccio grandi complimenti ai ragazzi per la prestazione, però non possiamo ancora sorridere". Gennaro Gattuso analizza il successo azzurro a San Siro.

"Dobbiamo continuare così, non riesco a dire altro perchè c'è da lavorare. Siamo stati bravissimi a tenere testa ad un avversario fortissimo ma voglio vedere sempre questo atteggiamento".

"Mancano 17 partite in campionato e abbiamo la semifinale di ritorno. Di impegni ce ne sono e dobbiamo affrontarli con questa concentrazione e con la stessa intensità di sasera".

"Ho scelto una condotta più coperta perchè quando giochi contro una squadra più forte, che è prima in classifica, bisogna avere il giusto rispetto".

"L'Inter è una squadra tecnica ma anche muscolare. E' chiaro che dovevamo schermare i loro due attaccanti e bisognava coprire palla di reparto. Stasera l'abbiamo fatto bene, però mi piacerebbe vedere sempre questa fase difensiva".

"Siamo riusciti anche a palleggiare bene, per noi è necessario tenere palla perchè non siamo una squadra che può tenere per tutta la gara l'impatto strettamente atletico. Non possiamo sempre battagliare, bensì bisogna sfruttare le nostre potenzialità e le nostre qualità per far girare palla".

"Purtroppo continuiamo ad avere alti e bassi. Contro il Lecce siamo stati superficiali, magari pensando che il compagno ci mettesse una pezza. Ma a volte sembravamo sagome in campo".

"Stasera ho visto un'altra squadra ed è quella che vorrei ammirare sempre. Siamo contenti per questo risultato ma non possiamo sorridere. Ripeto: dobbiamo lavorare tanto perchè la strada è lunga"


Napoli: Ospina, Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas, Mario Rui, Fabian Ruiz, Demme, Zielinski (83' Allan), Callejon (78' Politano), Elmas, Mertens (73' Milik). A disp.Meret, Karnezis, Luperto, Koulibaly, Lobotka, Insigne, Llorente, Lozano. All.Gennaro Gattuso

Inter: Padelli, Skriniar (46' D'Ambrosio), De Vrij, Bastoni, Moses (74' Sanchez), Barella, Brozovic, Sensi (66' Eriksen), Biraghi, Lautaro, Lukaku. All. Antonio Conte

Arbitro: Calvarese di Teramo

Marcatori: 57' F. Ruiz

Note: ammoniti Skriniar, Manolas, Mario Rui, Ospina

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site