LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Champion League - Napoli- Besiktas 2 a 3 Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 19 Ottobre 2016 21:37

Terza sconfitta consecutiva per gli Azzurri che in casa perdono col Besiktas. Rigore sbagliato da Insigne e troppi errori in difesa

Ma la sconfitta non è del tutto meritata.

Se è vero. come detto, che ci sono stati troppi errori in difesa e troppi errori in attacco, forse la serata di ieri sera ha evidenziato almeno due cose.


Il primo che il Napoli quando vuiole c'è e recuperare due reti in Champions non è proprio poco, la seconda che Gabbiadini, formalmente autore di una doppietta, se trova quella motivazione necessaria può tornare ad  essere quella punta che l'anno scorso ha fatto veramente bene.

Le note dolenti sono relative a Pepe Reina che ultimamente sta collezionando papere una a presso all'altra, e forse non sarebbe sbagliato metterlo un po' a riposo anche perché usciva da un problema musocolare alla schiena che forse, ma solo i medici del Napoli ne hanno conoscenza, ancora un po' deve fare capolino di tanto in tanto.

Ciò che è evidente è che l'infortunio di Milik è stato più devastante a livello psicologico di quanto si voglia e si possa (e si voglia) ammettere perché manca un "centravanti di sfondamento" che possa andare a rete, come fu nel 2015-2016, l'annus mirabilis di Higuain.

Infatti cercare un giocatore che giochi anche solo le partite fino al rientro di Milik in alternanza a Gabbiadini potrebbe essere necessario ed il nome in questione potrebbe essere, secondo noi, il laziale Klose.

Dubbio rimane il gol di Gabbiadini annullato e quello che castiga il Napoli alla fine di Aboubakar.

In ultimo Jorgino, che sta facendo molto male ultimamente, forse dovrebbe lasciare un po' il campo a Diwara che nell'esordio di ieri ha ridato la spinta al centro campo.


Le voci dei protagonisti

"Ci siamo complicati la partita da soli, decisivi i nostri errori". Maurizio Sarri severo e determinato nell'analisi della sconfitta con il Besiktas.

"Su tutti i tre gol subìti abbiamo sbagliato, in un caso per errore di squadra ed in altri due per errori individuali. A questi liveli non possiamo permettercelo. E' un momento in cui le cose ci riescono difficili, la squadra ha perso la gioia di giocare, sta probabilmente accusando le pressioni e trova difficoltà nell'esprimersi"

"Di stasera mi è piaciuta la reazione, perchè andar sotto due volte e riprendere sempre in mano la gara è positivo. Come pssesso siamo stati superiori noi e con un po' di fortuna avremmo meritato un pareggio molto utile e prezioso".

Sui rigori: "I rigori li deve tirare Gabbiadini quando è in campo, è lui il rigorista. Quando non c'è, come nell'occasione del primo rigore, si mettono d'accordo Insigne e Mertens su chi se la sente".

L'ingresso di Diawara: "Ho già accennato in passato che il ragazzo è pronto, ma in questo momento andrei cauto con Jorginho, perchè le critiche sono inguitse. Non siamo noi che subiamo il momento di Jorginho, bensì il contrario: è Jorginho che sta subendo il momento non brillante della squadra. Diawara ci potrà dare, dal canto suo, una mano in certi momenti della gara".

Sull'attacco: "Ho provato all'inizio a dare maggiore fantasia con l'iserimento di Mertens e Insigne, con Zielinski dietro. Quando Manolo è entrato ha fatto molto bene. Dobbiamo provare varie soluzioni e ho più alternative che ritengo positive per il futuro. Piuttosto dobbiamo ritrovare equilibrio dietro. E ripeto: il Napoli deve tornare a giocare in maniera più spensierata, togliendoci troppe pressioni. In questo modo ritroveremo il nostro calcio"


"Ho sbagliato sul secondo gol, faccio autocritica io per primo, ma ora bisogna crescere e reagire". Pepe Reina mostra tutto il suo carattere nel dopo gara:

"Potevo fare meglio sul secondo gol, ho letto troppo in fretta l'azione e non ho coperto la porta tuffandomi dal lato sbagliato. Però sono cose che capitano, bisogna che tutti noi facciamo una analisi del momento per cercare di uscirne al più presto".

"La squadra la partita l'ha fatta, certamente abbiamo sbagliato qualcosa e il Besiktas ci ha puniti. Bisogna crescere e migliorare tutti per reagire al più presto".

Sui fischi del pubblico: "Il San Paolo è sovrano, i tifosi sono sacri e noi dobbiamo rispettare anche quando fischiano. Certamente preferiremmo che ci incitassero, però è chiaro che è un momento in cui tutti dobbiamo ritrovare la fiducia ed anche la gioia di divertirci quando giochiamo"


"Sono felice per aver esordito, ma spiace per la sconfitta". Amadou Diawara ha giocato la sua prima partita ufficiale col Napoli, in una serata però non positiva per la squadra.

"Sì, io sono soddisfatto per quel che ho dato ma certamente è stata una partita non buona per il risultato finale soprattutto. Sono in una grande squadra e sono convinti che ci riprenderemo presto".

"Sono entrato per Jorginho che è un grande giocatore, io ho tanto da imparare, sono qui per mettermi a disposizione della squadra, sto lavorando tanto e sono certo che tutti insieme usciremo da questo momento e faremo bene nel prosieguo della stagione".


"E' un momento no, in cui ci gira tutto storto, ma abbiamo la forza per risalire". Christian Maggio è la voce dell'esperienza. L'esterno azzurro sprona il gruppo dopo la sconfitta contro il Besiktas.

"E' un periodo che gira così. Ogni errore viene punito, oppure prendiamo gol su palla intattiva. E' strano raccontare tre sconfitte consecutive, ma sono convinto che ne verremo fuori perchè il gruppo è forte, lavoriamo tanto e dobbiamo uscire da questo periodo non fortunato"

"Non esiste un colpevole e non bisogna parlare dei singoli. Siamo una squadra con giocatori che lavorano sempre nella stessa direzione. Adesso testa bassa a lavorare e sono certo che toreneremo ad esprimerci al massimo. Abbiamo la forza di poterci riscattare.

"Ripeto, anche stasera la partita ha girato storta, nonostante siamo riusciti a recuperare due volte. In alcune situazioni abbiamo sbagliato anche noi, però il risultato mi sembra severo. Adesso guardiamo avanti perchè dobbiamo risalire al più presto da questa situazione"

 

LE FORMAZIONI e Sintesi della partita

NAPOLI - (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (36' st Allan), Jorginho (25' st Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne (20' st Gabbiadini). In panchina: Sepe, Hysaj, Giaccherini, Maksimovic. All.: Sarri.

BESIKTAS
- (4-3-3): Fabri; Beck, Marcelo, Tosic, Erkin; Uysal, Hutchinson; Quaresma, Arslan (30' st Tosun), Adriano (25' st Inler); Aboubakar. In panchina: Zengin, Sahan, Rhodolfo, Gonul, Talisca. All.: Gunes.

Arbitro
: Karasev (Russia).

Reti: 12' pt Adriano, 30' pt Mertens, 38' pt Aboubakar; 23' st Gabbiaidni (rig.), 40' st Aboubakar.

Note
: Spettatori: 35mila circa. Ammoniti: Maggio e Erkin.

 

+ 3'
finisce 3-2 per il Besiktas, prima sconfitta del Napoli in questa Champions. Azzurri che restano comunque in testa al girone dopo 3 partite
88'
entra Talisca per Uysal
88'
ammonito Aboubakar
86'
gol del Besiktas con un colpo di testa di Aboubakar che fa doppietta personale: 3-2 per i turchi
82'
entra Allan per Zielinski
79'
diagonale di Mertens, fuori di poco
76'
annullato un gol a Gabbiadini per fuorigioco: c'era l'offside, giusto
75'

entra Tosun per Arslan
72'
gran parata di Fabri su deviazione di Mertens
71'
entra Diawara per Jorginho
70'
entra Inler per Adriano
70'
goooooooool Gabbiadini. Manolo appena entrato infila il rigore: 2-2
68'
rigore per il Napoli. Fallo ancora su Mertens in area
65'
entra Gabbiadini per Insigne
59'
bella uscita di Reina fuori area che sventa un contropiede turco
53'
ammonito Adriano
50'
il rigore lo tira Insigne, Fabri intuisce l'angolo e para
49'
rigore per il Napoli. Fabri in uscita stende Mertens, fallo netto

Primo tempo

45'
finisce il primo tempo
39'
tiro potente di Zielinski, devia Fabri
38'
gol di Aboubakar solo davanti a Reina: 2-1
31'
uscita a vuoto di Fabri su lancio di Insigne, Callejon non ci arriva di poco
30'
cross teso di Callejon e zampata rapace di Dries che anticipa tutti e infila in velocità: 1-1
30'
goooooooool Mertens!
30'
cross al volo di Insigne e Mertens non arriva alla deviazione di testa per pochissimo
28'
uscita a terra di Fabri che anticipa Mertens
20'
tiro di Zielinski: alto
18'
gran tiro al volo di Mertens di sinistro in area: super parata di Fabri
13'

gol del Besiktas con Adriano che spinge in rete un cross di Quaresma: 1-0
10'
angolo di Ghoulam, Fabri anticipa in uscita Koulibaly
1'
comincia la ripresa
1'
comincia il match

 

Classifica dopo 3 giornate

Squadre Pti
Napoli 6
Besiktas 5
Benfica 4
Dinamo Kiev 1



Short URL: http://calcio.pw/3xj

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site