LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

eCalcio - Italia Campione di UEFA eEuro, il campionato Europeo PES Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 29 Maggio 2020 09:22

 

>>> Fase 2 - Calcio - Riparte il Campionato e la Coppa Italia - Si iniza il 13 giugno con la Coppa

 

Sembra assurdo ma parliamo di calcio giocato.

Infatti in attesa del ritorno alle domeniche (ma anche sabati, lunedì, mercoledì, giovedì, ecc...) incollati alle radio o in streaming a tifare le nostre squadre del cuore, un campionato si è giocato la settimana scorsa.

 

 

In vista del Campioanto Europeo che si sarebbe dovuto giocare quest'anno, non più in una nazione, ma sull'intero continente europeo, si era previsto di fare un pre campionato con il PES della Konami (Pro Evolution Soccer).

Il Team sponsorizzato ufficialmente dalla FIGC come eNazionale TIMVISION PES, è tutta Made in Sud: Rosario ‘Npk_02’ Accurso, Nicola ‘nicaldan’ Lillo, Carmine ‘Naples17x’ Liuzzi e Alfonso ‘AlonsoGrayfox’ Mereu: sono questi i nomi e i ‘nickname’ dei nuovi Campioni d’Europa, tre giovani napoletani e un sardo uniti dalla passione per i videogiochi e per la maglia azzurra.

"Rappresentare l’Italia al Campionato Europeo è un sogno che si avvera - dichiara Nicola ‘nicaldan’ Lillo - con gli altri ragazzi prima non ci conoscevamo, ma in pochi mesi è nata una bellissima amicizia, che in questo periodo di quarantena si è rafforzata ancora di più". Nato 33 anni fa a Napoli, ‘nicaldan’ è stato insignito dai suoi nuovi compagni del ruolo di capitano della squadra. Come modello di riferimento ha Jurgen Klopp e non a caso nel suo Stato di WhatsApp campeggia la foto del tecnico del Liverpool: "Sono il più grande del gruppo, il più esperto e gli altri ragazzi hanno deciso di farmi fare da guida. Nelle gare del girone giocheremo sicuramente tutti e quattro, poi se dovessimo passare il turno la scelta ricadrà su chi è più in forma".

"Il mio punto di forza è la sagacia tattica - sottolinea ‘nicaldan’ - e Klopp è fonte di ispirazione. Carmine è il più talentuoso del gruppo, Rosario è soprannominato ‘iceman’ perché riesce sempre a mantenere una straordinaria freddezza, mentre l’arma vincente di Alfonso è il contropiede. Abbiamo stili di gioco diversi, avere più soluzioni può rappresentare un vantaggio".

Detto che un eplayer si allena "dalle 3 alle 4 ore al giorno, ma più che la quantità conta la qualità delle ore di gioco", anche nell’eFoot è fondamentale che si crei un gruppo affiatato: "E noi siamo davvero molto uniti, sappiamo aiutarci a vicenda quando uno di noi si imbatte in una giornata storta. Ci aspetta un girone difficile, dove la rivale più temibile è senza dubbio la Serbia, che schiera due giocatori validi e conosciuti nel circuito come ‘Kepa’ e ‘Roksa’. Anche la Danimarca ha nelle sue fila un giocatore molto forte e non bisogna sottovalutare la Turchia. Cercheremo di arrivare il più lontano possibile, faremo di tutto per vincere l’Europeo e sappiamo di avere delle chance. La favorita è la Francia, ma un gradino sotto ci siamo noi, la Spagna e appunto la Serbia. E poi sognare non costa nulla".

Dopo aver ricevuto ieri sera al telefono i complimenti del presidente federale Gabriele Gravina e del segretario generale Marco Brunelli, sono stati celebrati con un videomessaggio anche dal Ct Roberto Mancini, dal capitano della Nazionale Giorgio Chiellini e da Lorenzo Insigne, quest’ultimo protagonista con il suo avatar del gol decisivo realizzato nei minuti di recupero della quarta partita della finale con la Serbia.


“E’ il coronamento di un sogno – dichiara il capitano Nicola ‘nicaldan’ Lillo – ci siamo allenati tanto per raggiungere questo obiettivo e ce lo siamo meritati”. Trentatré anni, nato e cresciuto a Napoli, ‘nicaldan’ ha trascinato la eNazionale vincendo le tre partite disputate contro Danimarca, Francia e Serbia. Indimenticabile il successo ai rigori contro il francese ‘lofti_derradji’, una vittoria che ha rievocato il trionfo della Nazionale di Marcello Lippi al Mondiale di Germania 2006: “Quando sono arrivato ai rigori – racconta ‘nicaldan’ – sono tornato con il pensiero a quella serata di 14 anni fa e ho capito che non avrei potuto perdere. Aver vinto l’Europeo dopo aver battuto la Francia, la grande favorita alla vigilia, è ancora più bello”.

Il capitano azzurro avrebbe dovuto giocare anche la quinta e ultima partita della finale con la Serbia, ma il gol realizzato da Insigne a tempo scaduto nel quarto match tra Carmine ‘Naples17x’ Liuzzi e ‘Kepa_PFC’ gli ha evitato l’ultima fatica: “Beh, diciamo che Carmine con quel gol mi ha tolto un bel peso. Ha fatto una giocata fantastica, Insigne sembrava Maradona!”. Ora non resta che brindare al successo: “Non vedo l’ora di incontrare i miei compagni, dobbiamo festeggiare tutti insieme perché abbiamo vinto da squadra, dimostrando di essere davvero un grande gruppo”.

Si è addormentato solo a tarda notte Carmine ‘Naples17x’ Liuzzi, che dopo aver battuto in semifinale il tre volte Campione del Mondo ‘usmakabyle’ ha regalato ieri sera all’Italia il punto decisivo grazie al successo in finale su ‘Kepa_PFC’: “Non dimenticherò mai questa giornata. Battere il campione del mondo è stato incredibile, lui non si aspettava che potessi giocare una partita così offensiva, credo di averlo colto un po’ di sorpresa. Lì ho capito che avremmo potuto vincere l’Europeo”.

Ventun anni, napoletano doc, Carmine è il giovane talento della eNazionale TIMVISION PES, una straordinaria combinazione di classe e freddezza come dimostrato in occasione della giocata di Insigne che ha messo al tappeto la Serbia: “Ero molto teso, lui continuava a pressarmi e faticavo a impostare l’azione. Quando ho visto quel pallone entrare in rete non ci potevo credere, mi veniva da piangere davanti allo schermo”.

Emozionati e non potrebbe essere altrimenti anche gli altri due eplayer azzurri, Rosario ‘Npk_02’ Accurso e Alfonso ‘AlonsoGrayfox’ Mereu: “Alzare la Coppa è una gioia immensa - dichiara‘Npk_02’ – ieri sera ho festeggiato in famiglia e spero di festeggiare presto anche insieme ai miei compagni di squadra. Dopo aver disputato un Europeo quasi perfetto, subendo un solo gol, nella finale con ‘Kepa_PFC’ (persa 5-1, ndr) è andato tutto storto. Per fortuna ci hanno pensato gli altri ragazzi a rendere ininfluente la mia sconfitta, a dimostrazione che il nostro è un gruppo fantastico”.

A una sessantina di chilometri da Cagliari c’è un paese di 1800 abitanti in festa: è Lunamatrona, che all’indomani del trionfo Europeo si è stretto attorno al suo Alfonso ‘AlonsoGrayfox’ Mereu: “Non ho ancora realizzato bene quello che abbiamo fatto – confessa il ventisettenne sardo – credo che lo capiremo bene solo tra qualche giorno. La vittoria è stata una vera e propria liberazione dopo mesi di lavoro, allenamenti quotidiani e sacrifici. Ho capito che abbiamo fatto qualcosa di straordinario dalla quantità di messaggi che ho ricevuto in queste ultime 12 ore, mi sta letteralmente scoppiando il telefono!”.


 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site