LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Web Tax – La commissione Bilancio fa passare la cosiddetta “norma anti-Google” Stampa
Scritto da Giovanni Di Cecca   
Venerdì 13 Dicembre 2013 22:04

La Commissione Bilancio della Camera ha fatto passare una nuova norma che va a tassare le transazioni di acquisto dalle Web Company (Apple, Google,  Amazon e Facebook in prima linea) solo se hanno partita IVA Italiana.

I primo firmatario è stato Edoardo Fanucci (Pd) ed è stata fortemente sostenuta dal presidente stesso della commissione, Francesco Boccia (Pd).

Qual è il problema: Google, Amazon, Facebook e Apple (più volte accusate di elusione dai governi europei) sarebbero anche fatturati nel nostro Paese, con il conseguente gettito, mentre oggi vengono fatturati in altri paesi con regimi fiscali agevolati (uno per tutti, l'Irlanda).

 

 

L'obbligo scatterebbe non solo per i servizi di e-commerce (diretto o indiretto) ma anche per l'acquisto dei link sponsorizzati che appaiono nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca visualizzabili sul territorio italiano.

In pratica, l'inserzione potrebbe essere venduta, come detto, solo da imprese con regolare partita Iva italiana.

Tutto ciò per arginare “l’emorragia” di denaro che passa dall’Italia verso altre nazioni a regime fiscale agevolato, come detto, ad esempio, l’Iralnda.

Sull'impianto normativo che punta a tassare le web company straniere si è espressa nelle ultime settimane l'American Chamber of Commerce in Italy, rappresentanza della "Confindustria" americana, secondo cui «è evidente la contraddizione tra le finalità di questi emendamenti, dal vago sapore protezionista, rispetto agli scopi di apertura ed incremento dell'attrattività del Paese contenuti nel piano Destinazione Italia. Da un lato si chiede agli investitori internazionali di scommettere sull'Italia, dall'altro, invece, si innalzano nuove barriere per difendere presunti interessi nazionali».

Inoltre, ha avvertito AmCham «come sottolineato da numerosi esperti del settore, tale norma, se approvata, potrebbe esporre l'Italia ad una procedura d'infrazione da parte della Commissione Europea, per possibili violazioni dei trattati e delle normative Ue sui princìpi del mercato unico e della libera circolazione dei servizi».

 

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site