LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Napoli - Arte contemporanea, la collezione Lia e Marcello Rumma arriva a Capodimonte Stampa
Scritto da Andrea Carlino   
Sabato 23 Luglio 2022 16:19


Nel Salone delle Feste del Museo e Real Bosco di Capodimonte, giovedì 21 luglio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della donazione della “Collezione Lia e Marcello Rumma”.

Presenti al tavolo la donante Lia Rumma, il Direttore Generale Massimo Osanna, il Direttore Generale della Creatività Contemporanea Onofrio Cutaia, il Direttore Generale del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger e il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.


La gallerista Lia Rumma dona allo Stato italiano la sua collezione, una selezione di oltre 70 opere con focus sull’arte povera di artisti italiani contemporanei, dagli anni Sessanta, che arricchisce il patrimonio del Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli.

La raccolta sarà esposta nella palazzina dei principi nel Real Bosco di Capodimonte situato davanti alla facciata principale del Museo e si aggiunge alla sezione contemporanea che costa oggi di 175 opere che rende il Museo di Capodimonte unica sede in Italia a conservare opere d’arte dal XIII secolo a oggi.

Tutta l'opera di Lia Rumma va nella direzione di incrociare gli artisti contemporanei a tutto tondo, grazie alla donazione il museo di Capodimonte diventa uno dei principali centri europei per numero di opere di arte italiana del XX secolo e Napoli capitale del contemporaneo.

La donazione comprende opere fra dipinti sculture fotografie e lavori su carta che documenta la pratica di una trentina di artisti italiani con focus dedicato all’"arte povera”, definizione coniata nel 67 dal critico Germano Celante.

La collezione copre un arco di tempo che va dal 1965 al 2000 con opere rappresentate dai maggiori musei d'arte contemporanea del mondo dal Moma di New York al Pompidour di Parigi e non a caso più volte sono arrivate proposte di acquisizione dall'estero ma l'obiettivo della gallerista è sempre stato quello di far sì che non venisse mai cancellata la memoria nella storia di quei straordinari anni dell'arte italiana, la collezione doveva rimanere in Italia e così è stato.

Negli anni settanta Marcello e Lia sono giovani collezionisti poco più ventenni che si fanno promotori di mostre, vedono protagonisti una nuova generazione di artisti, organizzano importanti rassegna d'arte a Salerno ad Amalfi tra cui quelle relative all'arte povera nel ’69.

A Roma dà vita ad una importante casa editrice d'arte e nel 71 dopo la scomparsa del marito Lia si trasferisce a Napoli ed apre la sua galleria d'arte contemporanea al parco Margherita.

La gallerista prosegue la sua attività di collezionista con particolare attenzione alle opere più significative degli artisti italiani della sua generazione ed apre collaborazioni con istituzioni napoletane ed internazionali tra cui la Sovrintendenza per i beni artistici e storici di Napoli.

A celebrare questa storica giornata un’affollatissima platea composta da giornalisti, collezionisti, artisti ed esponenti a tutti i livelli del mondo dell’arte e della cultura, galleristi, direttori di altri musei, amici e collaboratori.

La raccolta sarà esposta nella Palazzina dei Principi, elegante edificio nel Real Bosco di Capodimonte, fondato dai Carmignano marchesi di Acquaviva prima del Palazzo Reale, situato davanti alla facciata principale della Reggia.

La raccolta si aggiunge alla sezione contemporanea che consta di oltre 175 opere e che rende il Museo di Capodimonte l’unico in Italia a conservare ed esporre l’arte dal XIII secolo a oggi, con raccolte eccezionali tra le quali quella Farnese.

 

Photogallery - Napoli - Arte contemporanea, la collezione Lia e Marcello Rumma arriva a Capodimonte - 21-07-2022

Photo by Andrea Carlino


Andrea Carlino su Instagram


 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site