LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

ISTAT - Sedentari, in Italia sono il 42% - 1 bimbo su 10 è obeso Stampa
Scritto da Annarita Borelli   
Venerdì 17 Ottobre 2014 10:36

Secondo l’Istat, nel 2013, il 42% della popolazione italiana è stata sedentaria. Fenomeno sempre più diffuso che fa male non solo alla salute, ma anche alle casse dello Stato, con 200 milioni di spese per il Sistema sanitario nazionale in termini di cura di patologie legate alla obesità, al sovrappeso e a cattivi di stili di vita.

In Italia il 22,2% dei bambini di 8-9 anni è in sovrappeso, il 12,6% obeso.


È questo il quadro emerso durante il convegno “Investimento nello sport, investimento anticiclico” organizzato dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, a cui sono intervenuti, tra gli altri, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Del Rio, e il ministro della salute, Beatrice Lorenzin.

Quest’ultimo ha annunciato l'intenzione del Governo di avviare insieme al Coni un progetto per la costruzione di “mille impianti sportivi in mille giorni”.

«La sedentarietà è un problema che riguarda anche una larga fascia di giovani italiani», ha sottolineato Malagò, ricordando che il nostro Paese è il secondo, dopo la Grecia, nella classifica Ocse sul sovrappeso dei ragazzi tra i 5 e i 17 anni.

«Nonostante questo - ha osservato - proprio i corretti stili di vita vengono considerati poco importanti, sebbene fumo, alcol, cattiva alimentazione e sedentarietà siano le prima quattro cause di malattia. Il diabete è un caso esemplare: aumentando il numero di persone che fa attività fisica - ha spiegato - potremmo risparmiare tre miliardi. Serve una rivoluzione culturale», ha ribadito.

«Sui corretti stili di vita - ha rimarcato il ministro Lorenzin - si gioca la partita della sostenibilità del sistema sanitario. Per questo bisogna investire sulla scuola, strutturando un progetto per aumentare le ore di sport pomeridiano nelle primarie, con un collegamento tra scuole e società sportive».

Del Rio ha inoltre ricordato che bisogna ridurre il gap tra Nord e Sud del Paese, in termini di dotazione di impianti sportivi, con il coinvolgimento di investitori privati, attraverso il credito sportivo, dunque: nuove leve finanziarie per favorire investimenti dei privati.

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site