LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXIII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Barcellona - Camion su folla sulla Rambla - Almeno 13 morti decine i feriti Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 17 Agosto 2017 19:26

- Terrorismo - I racconti dei Napoletani a Barcellona

- Barcellona - le immagini poco dopo il passaggio del furgone

 

Dalle ultime agenzie che stanno arrivando un attentatore sarebbe satato ucciso da in un conflitto a fuoco, mentre altri due sarebbero in fuga.

Ciò che è differente negli attentati precedenti, ovvero quello di Nizza e quello di Berlino, è cche non si tratta di convertiti dell'ultimo minuto, ma un commando che aveva studiato bene l'attentato, e l'aver preparato una via di fuga dopo l'eccidio.

L'antiterrorismo spagnolo, nel pomeriggio aveva fatto irruzione a vuoto, forse avevano avuto una soffiata.

Secondo la Farnesina ci potrebbero essere italiani tra le vittime

 


Cosa sappiamo dell'attentato

  • I morti sono 13 e i feriti almeno 50, secondo quanto dichiarato dal ministro dell’Interno Joaquim Forn.
  • La polizia ha in un primo momento confermato che si tratta di un attentato terroristico. Ha poi precisato che lo sta solo trattando come tale.
  • La polizia ha dichiarato di aver arrestato un uomo.
  • Secondo ElPais , si tratta di Driss Oukabir, l’uomo di origine magrebina che avrebbe affittato il van

 

Due persone armate sono trincerate in un ristorante turco del mercato della Boqueria, sulla Rambla, riferisce la tv pubblica Rtve. Non è chiaro al momento secondo l'emittente se abbiano preso degli ostaggi.

Sono tredici i morti a Barcellona - secondo alcuni media locali -, dopo che il furgone ha travolto diverse persone sulla Rambla. Per la tv pubblica spagnola Rtve ci sarebbero anche "almeno 20 feriti". Le forze dell'ordine finora hanno ufficializzato però solo il numero di tre morti.

 

Video - Attentato a Barcellona

 

La polizia avrebbe arrestato Driss Oukabir, l'uomo che ha noleggiato il furgone. Non è chiaro al momento se possa essere il conducente.

Il viale è stato transennato ed evacuato. Il conducente - ricercato dalla polizia - ha abbandonato il veicolo e sarebbe fuggito a piedi. Il furgone è salito sulla parte centrale del celebre viale del centro di Barcellona, percorso da numerosi turisti, e si è schiantato contro una edicola all'altezza dell'incrocio con Carrer Bonsucces dopo avere investito una decina di persone. La tv pubblica Rtve ha mostrato una immagine con alcune persone stese a terra.

Il governo catalano ha ordinato la chiusura della stazioni di metro della Plaza Catalunya. La polizia ha invitato i negozianti a chiudere i loro locali quale misura di precauzione. Sono circa 600 le persone bloccate in alcuni ristoranti nella zona di Barcellona. Lo riferisce il Guardian citando la portavoce di una catena di dieci locali nella zona.

"Io ero in un negozio, le altre 4 persone che erano con me si sono trovate dietro il furgone che andava addosso alla gente nella zona pedonale. La folla correva". Lo racconta all'ANSA Chiara, una ragazza italiana testimone di quanto è accaduto a Barcellona, e che ha trovato rifugio in un negozio della Rambla. "Adesso non ci fanno uscire, sentiamo che fuori c'è la polizia, ma da qui non vediamo niente. Ci stanno portando al piano inferiore del negozio".

"Ho visto almeno tre o quattro persone a terra, un poliziotto con una persona in braccio e tutti che correvano, urlavano, piangevano": questa la testimonianza di Luca Terracciano, uno studente italiano che vive a Barcellona e che ha visto di persona quanto successo sulla Rambla. "Io arrivavo in bici da un vicolo laterale e quando sono giunto sulla Rambla ho visto questa scena di terrore", ha aggiunto.

Il furgone guidava a zig zag per colpire il maggior numero di gente possibile. Lo scrive la Vanguardia, raccontando che si tratta di un furgone Fiat bianco. Il mezzo è entrato nell'arteria pedonale all'altezza di placa Catalunya, procedendo sulla Rambla per circa 600 metri, guidando a zig zag a circa 80 chilometri orari. Il veicolo è poi andato a sbattere contro uno dei chioschi di Pla de la Boqueria.

Il governo catalano ha ordinato la chiusura della stazioni di metro della Plaza Catalunya, vicino al luogo in cui il furgone ha investito diverse persone. La polizia ha invitato i negozianti a chiudere i loro locali quale misura di precauzione. Circa 600 persone sono bloccate in alcuni ristoranti della zona. Lo riferisce il Guardian citando la portavoce di una catena di dieci locali nella zona.

I sostenitori dell'Isis stanno celebrando l'attacco di Barcellona, come fecero dopo quello di Manchester, e lanciano nuove minacce alla Spagna. Lo riferisce il Site.

L'attentato a Barcellona ha immediatamente prodotto una «sensibilizzazione» del dispositivo di sicurezza in Italia, dove le misure di vigilanza sono già ai massimi livelli. La situazione viene costantemente monitorata dagli organismi di intelligence e dalle forze di polizia, anche in collegamento con i colleghi spagnoli.

«#Barcellona splendida e amica è sotto attacco Italia vicina alle autorità locali e spagnole. Pensieri rivolti alle persone colpite», scrive su Twitter il premier Paolo Gentiloni. Palazzo Chigi segue da vicino gli sviluppi che vengono da Barcellona, in stretto raccordo con la nostra rete diplomatica e con le autorità spagnole. «#Barcellona #Ramblas: #UnitàdiCrisi al lavoro per verificare eventuale presenza di connazionali in stretto contatto con #Consolato d'Italia». Così in un tweet la Farnesina.

La Rambla è un tratto di strada lungo un chilometro e 400 metri, che collega Plaza Catalunya con il Porto antico.

Short URL: http://2cg.it/4q2

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2022 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXIII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site