LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Coronavirus - Trump in Ospedale in terapia con anticorpi policlonali - CNN: Ossigeno a Trump Stampa
Scritto da Redazione   
Sabato 03 Ottobre 2020 14:55

>>> Coronavirus - Il Presidente Trump e la First Lady contagiati dal Covid-19


Per la cura del covid-19 Donald Trump è trattato con una terapia sperimentale basata su una dose di 8 grammi di un cocktail di anticorpi policlonali sintetici sviluppati dalla Regeneron. Inoltre il presidente assume zinco, vitamina D, famotidina, tavolette di melatonina e una aspirina al giorno. Lo riferisca la Cnn.

 

 

Il medico personale del presidente americano, Sean Conley, ha spiegato in una nota di aver «raccomandato» il trasferimento del tycoon in ospedale per «un ulteriore monitoraggio» dopo consultazioni con gli specialisti del Walter Reed e della Johns Hopkins University.

Trump, fa sapere Conley, «non ha bisogno di ossigeno», ma si è deciso di «iniziare la terapia con il Remdesivir». «Ha assunto la prima dose - conclude - e sta riposando bene». «Sta andando bene, credo. Grazie a tutti. Love!!!», ha twittato Trump. Il tycoon, quando manca un mese esatto alle elezioni presidenziali del 3 novembre, ha lasciato ieri la Casa Bianca, intorno alle 18 ora di Washington, ed è salito in elicottero senza aiuti, in abito blu e con la mascherina indossata.

In un video diffuso su Twitter ha annunciato il suo trasferimento al Walter Reed Hospital - «Penso di cavarmela bene, ma vogliamo accertarci che le cose funzionino» - e ha voluto rassicurare gli americani anche sulle condizioni di Melania («La First Lady sta bene»). Poi ha ringraziato «tutti per il forte sostegno». «Non lo dimenticherò mai», ha concluso.

 

La CNN e l'ossigeno a Trump

Ma come sta davvero Donald Trump? È giallo negli Usa sulle condizioni di salute del presidente. Una fonte ha riferito ai media americani che «le funzioni vitali del presidente sono state molto preoccupanti nelle ultime 24 ore e le prossime 48 ore saranno cruciali in termini di cura. Non siamo ancora su una strada chiara per un pieno recupero».

Insomma il contrario della rosea situazione emersa dal briefing sulle condizioni di salute di Trump che ha comunque alimentato alcuni dubbi.

Il primo riguarda i tempi della diagnosi, che il medico della Casa Bianca, Sean Conley, ha fatto risalire a 72 ore fa, quindi prima di quando è stata resa nota. Il secondo è relativo al fatto che il presidente, come è stato detto oggi, non ha bisogno di ossigeno ora ma non è stato chiarito se ne abbia avuto necessità prima. Ad una domanda specifica

Con un tweet, Trump, oltre a ringraziare lo staff medico dell'ospedale Walter Reed, specifica di sentirsi bene, ma intanto restano interrogativi sulla durata del periodo durante il quale dovrà restare ricoverato. Un dettaglio non da poco a un mese dalle elezioni e con molti americani che stanno già votando per posta.

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site