LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Coronavirus - 635 casi in 24 ore in Campania e 6 decessi - 5.901 positivi e 41 morti in Italia - La dichiarazione del Premier Conte Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 13 Ottobre 2020 18:38

 

>>> Coronavirus - Il Presidente Conte vara un nuovo DPCM valido 1 mese

>>> Coronavirus - Calcio - CR7 Positivo al Covid-19 - Tonfo per il titolo Juventus

 

file icon Regione Campania - Elenco laboratori privati autorizzati ai tamponi

La linea dei contagi in Campania rimane tutto sommato stabile e l'incremento dei nuovi casi è lineare: 635 in 24 ore

Ciò che fa più paura nella gestione sono i decessi, 6 in più, ma sono considerati tutti insieme quelli degli ultimi 3 giorni (quindi una media di 2 al giorno).

Altro punto dolente è quello dei ricoveri ospedalieri che sono saliti all'85,6% dei posti disponibili.

 

 

Altro dato da non sottovalutare sono i casi registrati in questi 13 giorni del mese di ottobre che sono saliti a 7.086 e 11.778 in totale, e a conferma di quanto sia lungo guarire, i denegativizzati (e/o dimessi) sono


Il bollettino della Regione

Positivi del giorno: 635
Tamponi del giorno: 7.720

Totale positivi: 19.827
Totale tamponi: 697.829

​Deceduti del giorno: 6 (decessi complessivi degli ultimi 3 giorni)
Totale deceduti: 485

Guariti del giorno: 77
Totale guariti: 7.564

Report posti letto su base regional​e:

Posti letto di terapia intensiva complessivi: 110
Posti letto di terapia intensiva occupati: 63
Posti letto di degenza complessivi: 820
Posti letto di degenza occupati: 702

 


In Italia è la Lombardia a guidare la linea dei contagi con altri 1.080 casi in 24 ore, ma si registra un nuovo record in 24 ore dal picco della Pandemia

Come già comunicato in un precedente articolo il Presidente Conte ha firmato oggi un nuovo DPCM, che per 1 mese usa misure restrittive più ferree per evitare altri contagi

«Ho firmato il nuovo Dpcm che introduce nuove misure restrittive che ci consentiranno di affrontare la nuova fase della pandemia da coronavirus. La curva epidemiologica sta risalendo in tutta Europa». Lo ha dichiarato Giuseppe Conte in una diretta da Palazzo Chigi.

 

Video - Punto stampa del Presidente del Consiglio


«L'Italia è in condizioni migliori degli altri Paesi ma non possiamo abbassare il livello di concentrazione. Per questo variamo queste nuove misure: ci saranno dei sacrifici ma rispettandoli potremo affrontare questa nuova fase», ha aggiunto Conte. «Il nostro obiettivo è molto chiaro: dobbiamo evitare il lockdown generalizzato».

Conte: misure prese analizzando i dati

«Le misure del nuovo Dpcm sono misure mirate prese analizzando tutti i dati - ha spiegato Conte - Ad esempio a scuola le cose stanno andando abbastanza bene, mentre i contagi avvengono nella dimensione familiare».

«Dobbiamo migliorare i comportamenti anche in abitazioni private, dobbiamo indossare mascherine se ci si avvicina a persone fragili, se si ricevono ospiti e vi invitiamo a limitare il numero di ospiti a non più di sei e a non svolgere feste e party in casa, sono situazioni di insidie pericolose». Ovviamente, ha spiegato Conte, «non manderemo le forze di polizia nelle abitazioni private, però dobbiamo assumere comportamenti prudenti per gestire la fase».

Per quanto riguarda i locali «chiuderanno alle 24 - ha ribadito Conte - dalle 21 si potrà solo consumare ai tavoli e non si potrà più consumare fuori per evitare assembramenti. Discoteche e sale da ballo il governo non le ha mai aperte: resteranno chiuse. Nei locali pubblici non saranno più consentite feste a meno che non siano connesse a cerimonie come matrimoni o battesimi e anche in questi casi con il limite di trenta partecipanti».

Per quanto riguarda la scuola, Conte, oltre a escludere focolai, ha spiegato che «si tratta di un asset privilegiato da tutelare. Dai riscontri che abbiamo le condizioni di sicurezza garantite si stanno rivelando efficaci e non si parla di tornare alla didattica a distanza».

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site