LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Parigi - La Polizia cerca il coordinatore degli attacchi a Bruxelles - Secondo i media francesi ci sono stati molti contatti tra Parigi e Bruxelles - 2 arresti Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 22 Dicembre 2015 12:56

Sono saliti a cinque i fermi effettuati dalla polizia belga dopo le perquisizioni svolte ieri e questa mattina a Bruxelles. Lo ha reso noto la procura federale senza specificare se nel corso delle operazioni siano state rinvenute armi o esplosivi.

Le perquisizioni sono state condotte in seguito a un'approfondita inchiesta sulle comunicazioni telefoniche. Si cerca un nuovo "sospetto importante" che avrebbe coordinato gli attentati di Parigi dal Belgio.


 

Secondo 'Le Soir', inoltre, che ha avuto accesso ai verbali degli interrogatori dei due amici 'autisti' che lo hanno riportato da Parigi a Bruxelles, il ricercato n. 1 Salah Abdeslam, sconvolto e in lacrime in lacrime, avrebbe chiesto ai due di non tradirlo.

La perquisizione compiuta eri a fine pomeriggio nella zona dei locali trendy fiamminghi vicino al canale di Bruxelles, in rue de la Clé di fronte a Molenbeek, ha permesso di fermare due persone.

La procura finora non ha voluto dare maggiori informazioni. Secondo alcuni media locali, la notte degli attacchi ci sono stati diversi contatti telefonici dalla capitale francese a quella belga, in particolare tramite messaggi inviati a due cellulari sul territorio belga.

Le autorità ne stanno cercando il proprietario che avrebbe avuto un ruolo di 'coordinatore', ma questo non sarebbe tra i fermati di ieri. Intanto, secondo quanto raccontato durante gli interrogatori da Hamza Attou, uno dei due amici che Salah ha chiamato la notte degli attentati per farsi recuperare a Parigi, Abdeslam "era come come un bambino di 12 anni che piangeva" al telefono al punto da far "pietà".

"Non mi tradire", avrebbe poi ripetuto ossessivamente e "nel panico" sulla strada del ritorno in auto verso Bruxelles. "Piangeva e gridava raccontando quello che era successo", ha raccontato Hattou agli inquirenti secondo quanto scritto nel verbale degli interrogatori, "ci ha detto che aveva commesso gli attentati di Parigi, che era la decima persona a compiere questi attentati".

 

Short URL: http://2cg.it/2jo

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site