LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXI

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Roma - I connazionali uccisi in Bangladesh - Torturati a morte Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 07 Luglio 2016 08:29

Segni di torture, tagli provocati da armi affilate, forse machete, mutilazioni, tracce di proiettili e di esplosivo.

E' stata una morte lenta e atroce quella dei nove italiani uccisi in Bangladesh, anche perché non sono stati raggiunti dal colpo di grazia.


E' quanto stabilito dalle autopsie eseguite oggi nel policlinico Gemelli di Roma.

Gli accertamenti autoptici sono stati eseguiti dall'equipe di medici legali guidati da Vincenzo Pascali e Antonio Oliva.

I terroristi, secondo quanto si è appreso, hanno infierito sulle loro vittime in modo tale da non farle morire subito.

Il pm Francesco Scavo, titolare degli accertamenti, ha firmato il nulla osta per la restituzione delle salme alle famiglie.

Nei corpi di alcune salme sono stati trovati dei proiettili che ora saranno esaminati per risalire al tipo di arma usata.Ha ricostruito oggi, davanti ai carabinieri del Ros, la dinamica del tragico attacco nel ristorante di Dacca, Giovanni Boschetti, scampato alla morte al contrario della moglie Claudia D'Antona. Boschetti è stato sentito come testimone nell'ambito dell'inchiesta del pm Francesco Scavo.

Boschetti, da 22 anni in Bangladesh, ha ribadito di essere sopravvissuto grazie ad una telefonata che lo aveva fatto uscire dal locale.

Intanto la polizia del Bangladesh sta interrogando i parenti ed i familiari dei cinque terroristi del ristorante di Dacca. Al momento i fermati sono 8, uno è ritenuto un 'attentatore'.

Oggi a Roma le autopsie sulle salme delle vittime italiane della strage di Dacca, giunte ieri sera in Italia. Domani il ministro Gentiloni riferirà in Senato.

I media turchi riferiscono intanto che fra i 30 arrestati per l'attacco del 28 giugno a Istanbul ci sarebbe anche un cittadino russo, ex detenuto a Guantanamo.

Un nuovo video diffuso dell'Isis su Internet minaccia altri attacchi in Bangladesh dopo quello di venerdì scorso.

Il filmato mostra tre giovani che parlano bengalese e elogiano il commando responsabile dell'attacco al caffè a Dacca in cui hanno - tra gli altri - perso la vita 9 italiani.

Il video è stato diffuso dal Site, il sito di monitoraggio delle attività jihadiste sul web e sarebbe stato girato a Raqqa, la roccaforte dei jihadisti in Siria. "E' stato un assaggio...si ripeterà", dicono i tre nel video, riferisce la direttrice del Site, Rita Katz.

Mattarella, isolare estremisti e costruire pace - "In un momento nel quale visioni distorte della fede religiosa provocano indicibili lutti e immense sofferenze, le celebrazioni della fine del Ramadan devono richiamarci, ancora una volta, a un'attenta ed attiva riflessione sull'importanza del dialogo, della tolleranza, del rispetto dello Stato di diritto, con l'obiettivo di isolare gli estremisti e costruire insieme un futuro di pace".

Lo si legge in un messaggio del presidente della Repubblica, Mattarella in occasione della ricorrenza dell'Eid Al Fitr.

In occasione della ricorrenza dell'Eid Al Fitr - si legge nel messaggio - desidero rivolgere un caloroso saluto a tutti i cittadini italiani di fede islamica e ai tanti musulmani ospiti e residenti nel nostro Paese.

In un momento nel quale visioni distorte della fede religiosa provocano indicibili lutti e immense sofferenze, le celebrazioni della fine del Ramadan devono richiamarci, ancora una volta, a un'attenta ed attiva riflessione sull'importanza del dialogo, della tolleranza, del rispetto dello Stato di diritto, con l'obiettivo di isolare gli estremisti e costruire insieme un futuro di pace".

"La presenza, nel nostro Paese, di una numerosa comunità musulmana attiva e ben integrata - osserva - ci ricorda come conquiste storiche, come la libertà di culto, siano una delle più importanti garanzie contro il fanatismo, l'odio e l'intolleranza, e contribuiscano alla costruzione di una società autenticamente multiculturale e pluriconfessionale. È con questo pensiero che rivolgo nuovamente i miei migliori auguri per un felice Eid Al Fitr a tutti i musulmani italiani e in Italia", conclude.

Il ministro per gli Affari Esteri Paolo Gentiloni riferirà oggi (07-07-2016) alle 9.30 nell'Aula del Senato sulla tragedia di Dacca in cui hanno perso la vita nove italiani. Lo ha annunciato ora in Aula il presidente di turno Maurizio Gasparri.

 

Short URL: http://2cg.it/3hy

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2020 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXI
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site