LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXX

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Spettacolo - E' morto Paolo Limiti Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 27 Giugno 2017 21:36

Addio a Paolo Limiti. Il conduttore tv e paroliere è morto a 77 anni nella sua casa milanese: era malato di cancro. Era nato a Milano l'8 maggio del 1940. Come paroliere collaborò soprattutto con Mina per la quale scrisse canzoni di grande successo come Bugiardo e incosciente o La voce del silenzio. Ha scritto canzoni anche per Ornella Vanoni, ha collaborato con Mike Bongiorno firmando 'Rischiatutto', ha condotto trasmissioni leggere e garbate: è stato uno dei protagonisti della televisione e della musica italiane. Era stato sposato con Justine Mattera.

 

 

La malattia lo aveva colpito improvvisamente l'estate scorsa ad Alassio.

Grande divulgatore, amante del nazional popolare, è stato un protagonista della tv. La sua collaborazione con la Rai era cominciata nel 1968 grazie a Luciano Rispoli. Come paroliere ha lavorato con tutte le star italiane della canzone dalla Vanoni a Jula De Palma, Dionne Warwick, Donovan, Peppino di Capri, Loretta Goggi, Mia Martina, Al Bano e Romina Power e tanti altri.

Sono in tanti gli amici che sono accorsi nella casa milanese di Paolo Limiti appena saputo della sua morte. La notizia è iniziata a circolare poco prima delle sette in un tam tam di telefonate tra le persone che più erano vicine al conduttore: "lui era così come appariva in tv, divertente, simpatico, uno che - ricorda un amico - amava raccontare barzellette ma che era anche un pozzo di sapere, era davvero una persona di piacevolissima compagnia". Fino all'ultimo, Limiti è voluto restare nella sua casa milanese, assistito dalle persone di servizio e affiancato dagli amici, rifiutando il ricovero ospedaliero.

I protagonisti della Tv di ieri e di oggi sono uniti nel ricordo di Paolo Limiti. "La famiglia Bongiorno esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa di un grande uomo di Tv nonché autore del Rischiatutto" scrive la Fondazione su Twitter, dove l'hashtag #PaoloLimiti rimane in cima ai più usati. "Ciao Paolo, protagonista della storia della musica e della TV" è il saluto di Carlo Conti. "Forza Paolo......grandi ricordi e tante risate.......ricordi ? Ti abbraccio" è il tweet di Massimo Boldi, mentre Gene Gnocchi ricorda Limiti come "uno dei pochi che conosceva quello di cui parlava".

"Oggi ci ha lasciato una colonna portante della televisione italiana" dice Francesco Facchinetti, seguito da Paolo Ruffini: "Il tuo contributo alla tv e alla musica italiana è stato incredibile. Ciao Paolo, grazie di tutto"Ciao Paolo ....quanto bene ci siamo voluti ...quanto mi mancherai" scrive Mara Venier su Instagram, postando una foto che la vede abbracciata a Paolo Limiti. Anche Justine Mattera, con cui Limiti era stato sposato, posta una foto: è la copertina di un vecchio numero di Tv Sorrisi e canzoni, dove Limiti la cinge con le braccia: "Sembra ieri. A te - scrive la showgirl - che mi hai creato una carriera. Love you".

Non sono solo i personaggi celebri a ricordare Limiti, ma anche tanta gente comune, tanto che l'hashtag con il suo nome è in cima alla classifica di Twitter e alle ricerche su Google.


Biografia

Il padre era un procuratore della Pirelli milanese, mentre la mamma era siciliana; visse l'infanzia e l'adolescenza a Torino, dove si diplomò nel 1961 all'Istituto Tecnico Amedeo Avogadro. Debuttò come paroliere grazie a Jula de Palma, di cui era un ammiratore: le inviò infatti il testo di tre canzoni, che la cantante apprezzò, tanto che decise di inciderne una, Mille ragazzi fa, nel 1964 (mentre le altre due le incise il marito della cantante, il musicista Carlo Lanzi, con lo pseudonimo Dick Salomon). L'anno successivo, Paolo Limiti scrisse Bionda bionda per Maria Doris. Dopo aver lavorato come creativo pubblicitario in alcune agenzie, nel 1968, per intuizione di Luciano Rispoli iniziò la collaborazione con la Rai come autore e regista de La maga Merlini con Elsa Merlini, regista radiofonico di Cantanti all'inferno con Enrico Montesano e di Il maestro e Margherita con Alberto Lionello.

Collaborò soprattutto con Mina come paroliere di canzoni che la cantante cremonese porterà al successo, tra le quali Bugiardo e incosciente, La voce del silenzio, Sacumdì Sacumdà, Ballata d'autunno, Un'ombra ed Eccomi; successivamente diede il via al sodalizio artistico con Mike Bongiorno, sempre come autore di trasmissioni televisive di successo, fra le quali spicca Rischiatutto (1970-1974). Nel 2013 ha ideato il "Premio Etta Limiti", concorso per voci liriche che nel 2014, con la supervisione alla produzione televisiva di Gianriccardo Pera, è stato trasmesso su Raidue e su Raiworld, ottenendo in quest'ultimo caso decine di milioni di contatti. Nel 2014 gli è stato conferito presso la Camera dei Deputati il Premio America della Fondazione Italia USA, per la quale dal 2015 è divenuto responsabile per i progetti artistici.


Attività di paroliere

Scrisse nel 1970 alcuni testi della commedia musicale L'ora della fantasia, adattata da Maurizio Costanzo e interpretata da Pippo Baudo e Sandra Mondaini. Successivamente, iniziarono le collaborazioni con numerosi cantanti italiani e stranieri (tra gli altri, Jula de Palma, Ornella Vanoni, Dionne Warwick, Donovan, Peppino Di Capri, Loretta Goggi, Fred Bongusto, Iva Zanicchi, Demis Roussos, Mia Martini, Al Bano e Romina Power, Giovanna, Alma Manera). Autore della commedia musicale Biondissimamente tua, ispirata alla vita di Wanda Osiris, nel 1976, torna alla radio con le trasmissioni curate per la Arnoldo Mondadori Editore in qualità di autore e regista assieme a Patty Pravo, Ornella Vanoni, Adriano Celentano, i Nuovi Angeli e molti altri.


Telemenù

Con l'inizio della televisione commerciale divenne autore e produttore di molti programmi, tra i quali La parola è d'oro e Telemenù con Wilma De Angelis, Il musicuore con Betty Curtis e Giovanna e Luci di mezzanotte con Gianfranco Funari. Nel 1978 fu nominato direttore del palinsesto programmi di Telemontecarlo dove lavorò come produttore. Dopo aver firmato la prima sit-com italiana Crociera di miele con Gaspare e Zuzzurro, divenne autore per Retequattro del telequiz Un milione al secondo con Pippo Baudo, produttore dello show M'ama, non m'ama con Marco Predolin e Ramona Dell'Abate e coautore de Il principe azzurro con Raffaella Carrà. Nel 1992 condusse da Hollywood un documentario sulla vita di Marilyn Monroe, e l'anno successivo tenne una rubrica giornaliera di cinema nella trasmissione Parlato semplice su Rai 3.


Dove sono i Pirenei?

La trasmissione Dove sono i Pirenei?, presentata da Rosanna Cancellieri e di cui Paolo Limiti è autore, conquista una nomination nella Notte dei Telegatti. Sempre grazie a Paolo, in seguito alla fortunata trasmissione Viva Mina! (1995) dedicata alla cantante, la RAI realizza altri speciali televisivi su numerosi personaggi dello spettacolo, come Lucio Battisti, Dalida, Wanda Osiris, Milly, Julio Iglesias, Gina Lollobrigida, Maria Callas e Claudio Villa.


Ci vediamo in tv

Dal giugno 1996 scrive (con Paolo Martini) e conduce la trasmissione E l'Italia racconta, poi rinominata Ci vediamo in tv, ieri, oggi e domani e, dalla successiva stagione, Ci vediamo in tv. La trasmissione si trasferisce nel 1999 da Rai 2 a Rai 1 e cambia nome in Alle due su RAI 1 (con un'appendice estiva dal titolo Alle due su RAI 1 estate) e poi in Ci vediamo su RAI 1. Nel settembre 2001 la trasmissione, sempre in onda su Rai 1, riprende il titolo Ci vediamo in tv. La trasmissione vede la partecipazione dell'imitatore Gigi Vigliani e contribuisce a lanciare numerosi cantanti fra cui Stefania Cento. Sulla seconda rete Rai conduce invece in prima serata Supersera e, all'inizio del 2003, il Paolo Limiti Show, mentre nella stagione 2004/2005 è tra i presentatori di Domenica In.

 

Ricordi da Ci vediamo in TV


Le amiche del Sabato - Paolo Limiti


Musical e musica lirica

Si dedica quindi al musical e alla musica lirica (2006/2007), scrivendo prima Carmen pop, un musical che ricostruisce con notissime canzoni italiane e straniere la Carmen di Bizet, del quale presenta una trionfale versione concertata con movimenti scenici al teatro Nuovo di Milano nel giugno del 2006. Successivamente scrive il libretto del melodramma d'amore risorgimentale La Zingara Guerriera, musicato dal M° Luigi Nicolini, che viene presentato in una lussuosa forma di concerto al teatro Dal Verme di Milano nel maggio del 2007, nell'interpretazione del soprano Daniela Dessì e del tenore Fabio Armiliato con altri cantanti di riconosciuta fama, accompagnati dall'Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini e dal Coro del Comunale di Piacenza diretti dal M° Steven Mercurio. L'opera vede la sua prima mondiale in versione scenica davanti a un pubblico entusiasta il 3 aprile 2009 al teatro Coccia di Novara.

Inoltre ha collaborato alle musiche di Victor Victoria con la regia di Sandro Massimini. Nella stagione teatrale 2007/2008 Limiti ha presentato a tutto esaurito, in vari teatri italiani di Piemonte, Liguria e Lombardia, lo spettacolo musicale Canzone, Amore Mio con i cantanti della trasmissione Ci vediamo in tv. Il conduttore stava ultimamente lavorando alla stesura della sceneggiatura di una teleserie tratta dal suo libro Bugiardo e Incosciente (Ed. Mondadori), dal titolo Stupida chi ti ama.


Il ritorno in tv

Nel gennaio 2010 avrebbe dovuto condurre su Rai 2 Futuro anteriore, ma il programma fu subito cancellato per problemi di bugdet. Il 29 marzo 2010 condusse su Rai 2 Minissima 2010, tributo alla carriera di Mina, in occasione del 70º compleanno della cantante cremonese. Il 2 luglio 2012 tornò su Rai 1 con E state con noi in tv, in onda dal lunedì al venerdì al posto de La prova del cuoco. Nel 2012 curò una rubrica su La 7 all'interno del programma Cristina Parodi Live.


Altre attività

Ha tenuto per anni un blog personale.

Vita privata

Dal 2000 al 2002 è stato sposato con la showgirl Justine Mattera.


Morte

Dopo un anno di lotta contro il cancro, è deceduto il 27 giugno 2017, all'età di 77 anni. A darne l'annuncio, Nicola Carraro, produttore cinematografico, con un ricordo su Instagram.


Televisione

  • Parlato semplice (1993, Rai 3)
  • Viva Mina! (1995, Rai 3)
  • E l'Italia racconta (1996, Rai 2)
  • Ci vediamo in TV, ieri, oggi e domani (1996-1997, Rai 2)
  • Ci vediamo in TV speciale (1997, Rai 2)
  • Il Meglio di "Ci vediamo in TV" 1997 (1997, Rai 2)
  • Ci vediamo in TV (1997-1999, Rai 2)
  • Il Meglio di "Ci vediamo in TV" 1998 (1998, Rai 2)
  • Il Meglio di "Ci vediamo in TV" 1999 (1999, Rai 2)
  • Alle due su RAI 1 (1999-2000, Rai 1)
  • Alle due su RAI 1 Estate (2000, Rai 1)
  • Ci vediamo su RAI 1 (2000-2001, Rai 1)
  • Supersera (2002, Rai 2)
  • Paolo Limiti Show (Rai 2: 2003)
  • Domenica in (Rai 1: 2004-2005)
  • Minissima 2010 (Rai 2: 2010)
  • E state con noi in tv (Rai 1: 2012)
  • Cristina Parodi Live (La 7: 2012)


Short URL: http://2cg.it/4l4

 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2019 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXX
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site