LIBERTÀ
EGUAGLIANZA
MONITORE NAPOLETANO
Fondato nel 1799 da
Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
Anno CCXXII

Rifondato nel 2010
Direttore: Giovanni Di Cecca

Cinema - Morto Libero De Rienzo, aveva 44 anni - La scheda Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 16 Luglio 2021 22:39

La notizia è stato un fulmine a ciel sereno, è morto a soli 44 anni, Libero De Rienzo, attore molto apprezzato che aveva interpretato il collega Giancarlo Siani in Fortapàsc di Marco Risi, ucciso in un agguato di Camorra il 23 settembre 1985 a 26 anni.

 

 

Da quanto si apprende è stato trovato deceduto nella sua casa di Roma in Madonna del Riposo, dopo che non rispondeva al telefono.

La procura ha aperto un'indagine conoscitiva per valutare le cause del decesso, che sembra essere dovuto ad un arresto cardiaco

Molte sono state le testimonianze di affetto e di commozione sia dai colleghi del cinema che dalle Istituzioni come il Ministro Franceschini

Lascia la moglie ed i figli di 2 e 6 anni

 

La scheda


Libero De Rienzo (Napoli, 24 febbraio 1977 – Roma, 15 luglio 2021) è stato un attore, regista e sceneggiatore italiano.

Biografia

De Rienzo nacque a Napoli, nel quartiere di Chiaia, da genitori irpini di Paternopoli. All'età di due anni si trasferí a Roma, dove crebbe e dove si appassionò alla recitazione, seguendo il padre Fiore De Rienzo, aiuto regista di Citto Maselli. Recitò nei due film di Marco Ponti: Santa Maradona (2001), grazie al quale riscosse fama e apprezzamenti, e vinse il David di Donatello 2002 come miglior attore non protagonista, e A/R Andata + Ritorno (2004), in cui fu protagonista insieme a Vanessa Incontrada. Fu anche sceneggiatore, nonché regista e attore, nella pellicola Sangue - La morte non esiste, vincitore di alcuni premi cinematografici, tra cui il Ciak d'oro nel 2007.

Lavorò anche in alcune produzioni televisive, tra cui il film tv Più leggero non basta (1998), regia di Elisabetta Lodoli, e le miniserie tv Nassiriya - Per non dimenticare (2007), regia di Michele Soavi, e Aldo Moro - Il presidente (2008), regia di Gianluca Maria Tavarelli. Nel 2009 tornò sul grande schermo con il film Fortapàsc, regia di Marco Risi, film su Giancarlo Siani, giornalista de Il Mattino, ucciso nel 1985 dalla camorra. Nel 2011 recitò in La kryptonite nella borsa di Ivan Cotroneo. Nel 2014 fu tra i protagonisti di Smetto quando voglio, commedia diretta da Sydney Sibilia sulla vicenda di una banda di giovani ricercatori precari che si improvvisano spacciatori (commedia a cui sono succeduti due sequel nel 2017: Smetto quando voglio - Masterclass e Smetto quando voglio - Ad honorem).

Muore improvvisamente il 15 luglio 2021 nella sua casa di Roma,[4] stroncato da un infarto all'età di 44 anni. La Procura di Roma ha aperto un'inchiesta per morte in conseguenza di altro reato, disponendo l'autopsia.

Vita privata

Era il figlio di Fiore De Rienzo, attore e giornalista del programma tv Chi l'ha visto?.

Era sposato con la costumista Marcella Mosca, con la quale aveva due figli, nati nel 2015 e nel 2018.

Filmografia

Cinema

  • Asini, regia di Antonello Grimaldi (1999)
  • La via degli angeli, regia di Pupi Avati (1999)
  • A mia sorella!, regia di Catherine Breillat (2001)
  • Santa Maradona, regia di Marco Ponti (2001)
  • Benzina, regia di Monica Stambrini (2001)
  • Gioco con la morte, regia di Maurizio Longhi (2002)
  • A/R Andata + Ritorno, regia di Marco Ponti (2004)
  • Sangue - La morte non esiste, regia di Libero De Rienzo (2005)
  • Milano Palermo - Il ritorno, regia di Claudio Fragasso (2007)
  • Fortapàsc, regia di Marco Risi (2009)
  • Le ultime 56 ore, regia di Claudio Fragasso (2010)
  • Tutti al mare, regia di Matteo Cerami (2011)
  • La kryptonite nella borsa, regia di Ivan Cotroneo (2011)
  • Miele, regia di Valeria Golino (2013)
  • Smetto quando voglio, regia di Sydney Sibilia (2014)
  • Ho ucciso Napoleone, regia di Giorgia Farina (2015)
  • La macchinazione, regia di David Grieco (2016)
  • Cristian e Palletta contro tutti, regia di Antonio Manzini (2016)
  • Smetto quando voglio - Masterclass, regia di Sydney Sibilia (2017)
  • Easy - Un viaggio facile facile, regia di Andrea Magnani (2017)
  • La casa di famiglia, regia di Augusto Fornari (2017)
  • Smetto quando voglio - Ad honorem, regia di Sydney Sibilia (2017)
  • Una vita spericolata, regia di Marco Ponti (2018)
  • Restiamo amici, regia di Antonello Grimaldi (2018)
  • Dolceroma, regia di Fabio Resinaro (2019)
  • I due papi, regia di Fernando Meirelles (2019)
  • A Tor Bella Monaca non piove mai, regia di Marco Bocci (2019)
  • Cambio tutto!, regia di Guido Chiesa (2020)
  • Il caso Pantani - L'omicidio di un campione, regia di Domenico Ciolfi (2020)
  • Fortuna, regia di Nicolangelo Gelormini (2020)
  • Appunti di un venditore di donne, regia di Fabio Resinaro (2021)
  • Una relazione, regia di Stefano Sardo (2021)

Televisione

  • Più leggero non basta - film TV (1998)
  • Il sequestro Soffiantini - film TV (2002)
  • La mia casa in Umbria - film TV (2003)
  • Nassiryia - Per non dimenticare - film TV (2007)
  • Aldo Moro - Il presidente - film TV (2008)
  • Caccia al re - La narcotici - serie TV, 6 episodi (2011)
  • Sfida al cielo - La narcotici 2 - serie TV, 4 episodi (2015)
  • Squadra mobile - serie TV, 14 episodi (2017)

Riconoscimenti

  • David di Donatello
    • 2002 - Miglior attore non protagonista per Santa Maradona
    • 2010 - Candidatura come miglior attore protagonista per Fortapàsc
    • 2014 - Candidatura come miglior attore non protagonista per Smetto quando voglio
  • Festival internazionale del cinema di Mar del Plata[11]
    • 2002 - Miglior attore per Santa Maradona
  • Nastro d'argento
    • 2002 - Candidatura come miglior attore non protagonista per Santa Maradona
    • 2007 - Candidatura come miglior regista esordiente per Sangue - La morte non esiste
    • 2009 - Candidatura come miglior attore protagonista per Fortapàsc
  • Ciak d'oro
    • 2002 - Candidatura come miglior attore non protagonista per Santa Maradona
    • 2007 - Candidatura come migliore montaggio per Sangue - La morte non esiste
 

dicecca.net - Web Site
Powered by dicecca.net - Web Site


Fondato nel 1799 da Carlo Lauberg ed Eleonora de Fonseca Pimentel
© 1799 - 2021 - MONITORE NAPOLETANO
Anno CCXXII
Periodico mensile registrato presso il Tribunale di Napoli Num. 45 dell' 8 giugno 2011
ISSN 2239-7035 (del 14 luglio 2011)
Direttore Responsabile & Editore: GIOVANNI DI CECCA


MONITORE NAPOLETANO is a brand of dicecca.net - Web Site
2cg.it, short url redirector maker is a brand of dicecca.net - Web Site
calcio.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
olimpiadi.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
byte.pw, is a brand of dicecca.net - Web Site
MagnaPicture.com - Photo Agency is a brand of dicecca.net - Web Site